Get Adobe Flash player

Wilt Chamberlain

Accadde oggi: 25 maggio 1975, gli Warriors battono i Bullets e tornano a trionfare

barry golden state 1975Il 25 maggio è una data storica per San Francisco. Nel 1975, gli Warriors riescono finalmente a conquistare il titolo NBA, il primo da quando la franchigia si è trasferita in California all’inizio degli anni ‘60. La cavalcata vincente si chiude nelle Finals contro i Bullets e il trionfo è direttamente a Washington. Dopo le prime 3 vittorie, arriva anche quella in Gara 4: 96-95.

Per gli Warriors di oggi, che si apprestano a giocarsi il titolo per la terza volta di fila, è diventata un’abitudine. Ma in quel 1975, l’anello mette fine a una lunga fase di astinenza. Gli Warriors avevano trionfato nel 1947 e nel 1956 quando ancora erano a Philadelphia. E neppure l’astro Wilt Chamberlain era riuscito a mettere fine a questo digiuno. Neanche dopo il 1962 e il trasloco a San Francisco.

Continua a leggere

Accadde oggi: 10 maggio 1973, i Knicks rovinano la festa a Chamberlain e si riprendono l’anello

nbaitalianews knicks 1973Il 10 maggio 1973 in NBA finisce un’altra epoca storica: quella di Wilt Chamberlain. Il gigante di Philadelphia gioca la sua ultima partita, dopo aver frantumato quasi tutti i primati individuali. Ma non riuscendo a raccogliere i successi di squadra che il suo strapotere sotto canestro avrebbe meritato. L’ultima apparizione è il perfetto riassunto della sua carriera: segna 23 punti e prende 21 rimbalzi, ma i suoi Lakers perdono Gara 5 delle Finals contro i Knicks, che si riprendono così l’anello. Si gioca a Los Angeles e New York vince 102-93.

I primi anni ‘70 sono un continuo duello tra le due città simbolo degli Stati Uniti. Nel 1970 hanno vinto i Knicks, nel 1972 hanno prevalso i Lakers. Quella del 1973 è quindi la finale più attesa, l’occasione per regolare i conti. Le due rivali arrivano all’ultimo atto in rimonta, entrambe costrette a partire in seconda fila nella griglia dei playoff.

Continua a leggere

Accadde oggi: 8 maggio 1970, il primo trionfo dei New York Knicks

nbaitalianews knicks 70L’8 maggio 1970 è una data storica per lo sport targato New York. Per la prima volta, i Knicks fanno loro l’NBA al termine di una grande annata, culminata nelle Finals vinte contro i Lakers. Per avere la meglio dei californiani ci vogliono 7 partite, l’ultima al Madison, dominata e vinta 113-99.

Il nuovo decennio si apre quindi come meglio non potrebbe nella Grande Mela. L’impresa dei Knicks è più che mai figlia della programmazione negli anni e ora è il momento di raccogliere i frutti. La squadra comanda fin dalla regular season, chiusa con 60 vittorie. Un po’ di paura nel primo turno di playoff, con i Baltimore Bullets che costringono a una serie da 7 partite. Poi via in scioltezza nella finale a Est, con un netto 4-1 ai Bucks del nuovo fenomeno Kareem Abdul-Jabbar.

Continua a leggere

Accadde oggi: 7 maggio 1972, i Lakers stendono i Knicks e portano il titolo a Los Angeles

nbaitalianews riley jackson 1972Per Los Angeles arriva finalmente il momento di diventare protagonista. Dopo 7 Finals perse in pochi anni, nel 1972 i Lakers portano a casa il titolo NBA. Al termine di un’autentica cavalcata, culminata con l’ultimo atto contro i Knicks. Serie sigillata a Gara 5, in California, vinta 114-100.

L’anello è una liberazione per tanti. Per i tifosi della “città degli angeli” che aspettavano questo momento dall’approdo in città della squadra nel 1961. Per i Lakers stessi, che l’ultimo trionfo lo avevano conquistato nel 1954, quando ancora erano a Minneapolis. Per gente del calibro di Jerry West (l’uomo la cui effige è diventata il logo NBA) che troppe volte lo aveva sfiorato. Ma anche per Wilt Chamberlain che bissa l’unico successo targato 76ers.

Continua a leggere

Accadde oggi: 5 maggio 1969, l’ultima partita e l’ultimo anello di Bill Russell

nbaitalianews russell chamberlain 1969Il 5 maggio 1969 si chiude un’era in NBA: quella di Bill Russell. Il simbolo dei Celtics anni ‘60 si ritira, dopo 13 stagioni e oltre 100 partite. E soprattutto con 11 anelli di campione. L’ultimo conquistato proprio al momento di lasciare definitivamente il parquet. Una finale in grande stile, contribuendo all’ennesimo titolo di Boston. Conquistato in casa dei Lakers, in Gara 7, con un successo al cardiopalma: 108-106.

Spesso si dice che l’ultimo trionfo sia il più bello. Sicuramente per Russell è uno dei più emozionanti. I Celtics tritatutto sono arrivati alla fine del suo ciclo naturale, ma riescono a dare un ultimo colpo d’ala. Dopo il titolo dell’anno prima, conquistato sempre a spese dei Lakers, ne arriva subito un altro, nonostante le premesse non eccezionali.

Continua a leggere

Accadde oggi: 2 maggio 1968, i Celtics battono i Lakers e conquistano il 10° anello

nbaitalianews celtics 19681957, i Celtics conquistano il loro primo anello. 1968, appena 11 anni dopo, i trionfi hanno già raggiunto la doppia cifra. Boston batte i Lakers nelle Finals e fa suo il 10° titolo NBA della sua storia. Un trionfo data 2 maggio, giorno in cui Los Angeles viene espugnata in Gara 6: 124-109.

Il digiuno dura dunque appena una stagione. Superato in fretta lo shock del ko dell’anno prima, per mano dei 76ers di Wilt Chamberlain, i Celtics tornano a impiantare il loro vessillo sul pianeta basket. Un successo sofferto, ma forse ancora più bello.

Continua a leggere

Accadde oggi: 26 aprile 1964, i Celtics ancora campioni rovinano il sogno di Chamberlain

nbaitalianews celtics 1964Il 1964 non si distingue dagli altri anni del decennio: in NBA continua la dittatura di Boston. I Celtics centrano il 7° trionfo della loro storia, il 6° consecutivo. Un trionfo datato proprio 26 aprile, giorno in cui si chiudono le Finals contro i San Francisco Warriors. Al Garden arriva il punto del 4-1 grazie al 105-99 finale.

Celtics vs Warriors non è proprio una novità, anzi. Ma fino a due anni prima, la sfida metteva al massimo in palio il titolo della Eastern. Tutto cambia dal 1962, quando gli Warriors lasciano Philadelphia per approdare a Ovest, a San Francisco. Dopo una prima annata di assestamento, finita addirittura senza la qualificazione ai playoff, Wilt Chamberlain e compagni tornano a fare la voce grossa.

Continua a leggere

Accadde oggi: 24 aprile 1967, a 50 anni dallo storico titolo dei Philadelphia 76ers

nbaitalianews 76ers 1967Visto l’esito dell’ultima regular season, la voglia di festeggiare a Philadelphia non può essere ai massimi livelli. Ma per oggi, si può anche fare uno strappo. Esattamente 50 anni fa, il 24 aprile 1967, i 76ers conquistavano l’anello. Al termine di una stagione quasi perfetta, dopo 6 gare di Finals contro i San Francisco Warriors. Gara 6 in California, vinta di misura: 125-122.

Per Wilt Chamberlain è finalmente arrivato il momento di gioire per un trionfo di squadra. Dopo aver frantumato una serie di record individuali, per una volta arriva il bersaglio grosso. Singolare che lo ottenga guidando la squadra della sua città, vincendo in finale contro la squadra del suo passato. Quegli Warriors che, quando erano a loro volta la franchigia di Philadelphia, avevano più volte tentato l’assalto al titolo, sempre respinto dagli imbattibili Celtics.

Continua a leggere

Accadde oggi: 19 aprile 1968, i Celtics stendono i 76ers e ricominciano la dittatura in NBA

nbaitalianews celtics 1968L’illusione finisce in fretta, dopo appena un anno. Chi, nel 1967, si era convinto che la dittatura dei Celtics fosse caduta dopo il ko con i 76ers deve ricredersi in fretta. Il 19 aprile 1968, Boston si riprende lo scettro – anche se solo quello della Eastern – e lo fa nel modo più rumoroso, andando a vincere Gara 7 proprio a Philadelphia: 100-96.

Una vera e propria vendetta, un piatto da gustare freddo per i Celtics. Che resta però molto indigesto per i 76ers che vedono sfaldarsi il loro regno dopo appena 12 mesi. Nel vero senso della parola, perché la gara del 19 aprile è anche l’ultima di Wilt Chamberlain nella sua città natale, prima del ritorno in California, questa volta a Los Angeles.

Continua a leggere

Accadde oggi: 18 marzo 1971, Kareem affonda i Lakers e lancia i Bucks verso il titolo

nbaitalianews kareem bucks 1971Kareem Abdul-Jabbar e i Lakers, un connubio quasi indissolubile. Eppure c’è stato un tempo in cui il fuoriclasse nato col nome di Lew Alcindor e la squadra di Los Angeles erano rivali. Storia dal 1969 al 1975, quando il centro di New York era il simbolo e trascinatore dei Bucks. Tanto da portarli al titolo nel 1971. E nel cammino verso lo storico anello, anche la sua futura squadra dovette lasciare strada. Proprio il 18 aprile, quando Milwaukee chiuse i giochi vincendo Gara 5 della finale della Western 116-98.

Sì, perché in quella annata 1970/71 Milwaukee passa dalla Eastern alla Western e lascia un segno indelebile. I Bucks dominano in lungo e in largo la regular season, con 66 vinte e 16 perse, contro le 48 e 34 dei Lakers secondi.

Continua a leggere

Accadde oggi: 11 aprile 1967, i 76ers mettono fine alla dittatura dei Celtics

nbaitalianews chamberlain 1967Il giorno 11 aprile 1967 ha una rilevanza storica per tutta la NBA. Anzi, per quasi tutta la NBA esclusi i Celtics. Dopo 8 titoli consecutivi e quasi 10 anni di Finals come traguardo minimo, Boston cede lo scettro. Fatale l’ultimo atto della Eastern Division contro Philadelphia. I 76ers si impongono 4-1 e chiudono i giochi proprio in questa giornata, in casa e piuttosto nettamente: 140-116.

Sono i 76ers di Wilt Chamberlain, da pochi anni rientrato nella natìa Pennsylvania dopo aver lasciato gli Warriors ormai di casa a San Francisco. Philadelphia fa meglio dei pluricampioni già in regular season e, dopo aver estromesso Syracuse al primo turno, può contare anche sul fattore campo. Che però non diventa così determinante. Il colpaccio a Boston in Gara 2 mette la serie in discesa e sul 3-1 arriva il match point davanti ai propri tifosi.

Continua a leggere

Accadde oggi: 10 aprile 1955, i Syracuse Nationals vincono l’NBA più equilibrata di sempre

nbaitalianews syracuse 1955Raramente nell’NBA c’è stata una stagione più equilibrata di quella 1954/55. Syracuse e Fort Wayne meriterebbero entrambe l’anello, ma a spuntarla sono i Nationals al termine di Gara 7, vinta in casa 92-91 proprio il 10 aprile 1955.

Ma è tutto ciò che sta dietro a rendere ancora più elettrizzante la storia di quel campionato. Nationals e Pistons si impongono nelle rispettive division con lo stesso bilancio di 43 vinte e 29 perse, con i primi che arrivano davanti per la differenza canestri. Un aspetto che sarà a dir poco determinante.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche