Get Adobe Flash player

NBA Story

VIDEO: NBA – Where Timeless Happens

Continua a leggere

VIDEO: 26 anni dai 63 punti di MJ al Garden

Più di un quarto di secolo. Ventisei anni per la precisione. Tanti ne sono passati da quel giorno in cui un signore di nome Michael Jordan realizzava una partita da 63 punti contro i Boston Celtics nella loro storica arena, il Boston Garden.

Dato che ci rendiamo conto che molti dei nostri lettori non sapranno neanche di cosa stiamo parlando (se non per il nome di MJ) ecco che per la ricorrenza vi vogliamo proporre il video integrale di una partita epica che ha fatto la storia della NBA.

Continua a leggere

Dr J vende le sue memorabilia per pagare i debiti

Come forse troppo spesso accade agli ex giocatori, arrivati ad un certo punto della loro vita si trovano sommersi dai debiti e costretti a vendere i loro trofei e ricordi. L’ultimo in ordine di tempo è stato Julius Erving uno dei migliori giocatori della storia, anche se forse i nostri lettori più giovani non lo conosco.

Soprannominato Doctor J ha militato prima nella ABA (dal 1971 al 1976) per poi passare nella NBA una volta divenuto uno dei giocatori di spicco della ABA. Nominato miglior giocatore della lega nel 1981, condusse i suoi Philadelphia 76ers alla conquista del titolo 1983. Al suo ritiro, Erving figurava nella top ten dei marcatori della lega di tutti i tempi (2ª posizione assoluta), in quella dei tiri dal campo realizzati (3°), dei tiri dal campo tentati (5°) e delle palle rubate (1°). Nella classifica dei marcatori combinata NBA/ABA, Erving si piazza al terzo posto con 30.026 punti. Erving viene ricordato non solo per le strabilianti cifre, ma anche per il suo stile rivoluzionario e nuovo per l’epoca. Nel 1996 è stato incluso dalla NBA nella lista dei 50 giocatori più forti di tutti i tempi, ed è uno dei membri della Basketball Hall of Fame e in suo omaggio i 76ers hanno ritirato la sua maglia n°6.

Continua a leggere

Che sciagura la Tripla-Doppia di James!

Brutte notizie per i supporters degli Heat: a quanto pare, realizzare una Tripla-Doppia in una gara delle Finals porta tutt’altro che bene.

Dopo aver fatto segnare la sua peggior prestazione nei playoff in gara-4, in gara-5 LeBron James ha deciso di mostrare parte della sua artiglieria mettendo a segno una Tripla-Doppia (17 punti, 10 rimbalzi, 10assist) durante una partita delle Finals. Ovviamente complimenti a James per la sua prestazione individuale che però non è bastata ai suoi Heat per battere i Mavs (ma come vedremo di seguito è sempre accaduto così finora, ndr). Il fato vuole però che questa particolare giocata quando avviene nelle Finals di solito sia sinonimo di sconfitta.

Continua a leggere

La Mecca del basket

Ogni appassionato di un qualsiasi sport ha dei luoghi che dovrebbe/vorrebbe vedere.

Per gli appassioanti di basket questo luogo si trova a Springfield, MA (no, non quella dei Simpson…o almeno sembra che gli abitanti del posto non siano gialli!). Chiunque passasse per Springfield concorderebbe nel definirla una classica cittadina delle midlands e per di più piuttosto scialba.

Continua a leggere

Sondaggio

LeBron vincerà l'anello con i Cavs?

View Results

Loading ... Loading ...

SITI CONSIGLIATI