Get Adobe Flash player

Magic Johnson

Accadde oggi: 21 giugno 1988 e 2012, l’ultimo titolo di Magic e il primo di LeBron

nbaitalianews magic lebronChiamarlo passaggio di consegne, a 24 anni di distanza, forse è troppo. Ma il 21 giugno è una data che lega 2 fenomeni dell’NBA: Magic Johnson e LeBron James. Nello stesso giorno, nel 1988 e nel 2012, sono arrivati l’ultimo titolo del fuoriclasse dei Los Angeles Lakers e il primo del King, conquistato con la maglia dei Miami Heat.

Il 21 giugno 1988 è un giorno da ricordare per Los Angeles. Arriva il quinto titolo di un decennio, gli anni ‘80, che sono stati ricchissimi di soddisfazioni. Quinto e ultimo come a segnare la fine di un ciclo che ha comunque fatto storia. Arrivato contro quei Pistons che vinceranno per i 2 anni successivi, costituendo un interregno in attesa della dinastia di Jordan e dei Bulls.

Continua a leggere

Accadde oggi: 14 giugno, assegnati 7 titoli NBA

nbaitalianews jordan utah 1998Se c’è una data che fa rima con titolo, è il 14 giugno. Sfogliando l’album dei ricordi dell’NBA, si scopre che in questo giorno ne sono stati assegnati ben 7. A partire dal 1987 fino 2009. Alcuni passati alla storia, come l’ultimo vero duello tra Lakers e Celtics degli anni ‘80 o l’anello dei Bulls del 1998 con il canestro nel finale di Jordan in casa di Utah.

Ma andiamo per ordine. La partenza è subito coi botti. Nel 1987, i Lakers portano a casa il quarto dei 5 titoli anni ‘80, uno dei più avvincenti. Concluso con la finale più attesa, contro i rivali di Boston. Il 14 giugno si gioca a Los Angeles e i padroni di casa piazzano il successo del 4-2 definitivo: un 106-93, frutto soprattutto di un terzo quarto da +18. Kareem mette 32 punti, Magic 19 assist e porta a casa i due titoli di mvp.

Continua a leggere

Accadde oggi: 9 giugno 1985, un altro giorno da Lakers

brawl-celtics-lakers 1985Anche il 1985 si colora di gialloviola. I Lakers vincono il loro 9° titolo NBA e lo fanno nel modo più spettacolare, cioè battendo in finale gli storici rivali, nonché campioni in carica: i Celtics. Per giunta mettendo a segno il punto decisivo al Garden, per Gara 6, proprio il 9 giugno grazie al successo per 111-100.

Quel 1985 è un anno da grandi nomi. Bird si aggiudica il titolo di mvp, ma soprattutto la Lega ha appena conosciuto il suo futuro dominatore, cioè Michael Jordan che vince in scioltezza il titolo di rookie della stagione. Ma non da meno sono i due fenomeni dei Lakers, che trascinano la squadra al titolo. Anche e soprattutto nella sfida decisiva di Boston.

Continua a leggere

Pat Riley ha deciso: «Il più forte di sempre è Magic Johnson»

riley magic lakersPassano i tempi, cambiano giocatori e protagonisti NBA ma alla fine la domanda è sempre la stessa: chi è il miglior giocatore di sempre? Impossibile rispondere oggettivamente e senza lasciarsi trascinare dalle proprie preferenze ed emozioni. Soprattutto in questi mesi dove il dibattito è stato monopolizzato da una vecchia gloria come Michael Jordan, preferito dai tifosi un po’ più agé, e LeBron James, protagonista indiscusso degli ultimi anni e scelto guarda caso dalle nuove generazioni.

Eppure in questa gara a due c’è chi come Pat Riley, che da Hall of Fame sa bene il fatto suo, non ci sta e tra i contendenti ne sceglie un terzo del calibro di Magic Johnson.

Continua a leggere

Accadde oggi: 8 giugno 1982 e 1986, un anello per i Lakers e un anello per i Celtics

magic birdLakers e Celtics. Celtics e Lakers. Gli anni ‘80 sono soprattutto un affare loro. Oltre che a dividersi gloria e anelli, a Los Angeles e a Boston si dividono anche i ricordi. L’8 giugno è una data importante per entrambe le franchigie. Nel 1982 sono i californiani a festeggiare. Stesso giorno, 4 anni dopo, tocca alla squadra del Massachusetts.

Nel 1982 l’anello vola a Los Angeles. I Lakers non fanno sconti a nessuno prima di arrivare alle Finals, rifilando un doppio 4-0 ai Suns e agli Spurs. A dare l’assalto al titolo sono i 76ers di Doctor J che si giocano le loro chance fino in fondo. Philadelphia avrebbe il fattore campo a favore ma lo perde fin da Gara 1 e Magic e compagni tengono il vantaggio fino al match ball da giocarsi in casa.

Continua a leggere

Accadde oggi: 4 giugno 1988, Lakers verso l’ultimo trionfo dell’era Magic-Jabbar

nbaitalianews lakers dallas 1988Il cuore Lakers batte forte fino alla fine del grande ciclo degli anni ‘80. Nel 1988, la squadra di Pat Riley porta a casa l’ultimo anello del decennio e lo fa battagliando in ogni partita. Le ultime 3 serie che portano al titolo finiscono tutte a Gara 7. La finale della Western finisce proprio il 4 giugno, giorno in cui Los Angeles si libera definitivamente dei Dallas Mavericks: successo casalingo 117-102.

Magic Johnson e Kareem Abdul-Jabbar mettono quel tanto di esperienza necessaria in questi casi. Dopo le 7 sfide per estromettere i Jazz, anche contro Dallas è la stessa storia. Il fattore campo tiene alla grande e i Lakers sfruttano al meglio la miglior posizione in griglia. Vincono di 15 soprattutto grazie allo sprint nel secondo tempo.

Continua a leggere

Accadde oggi: 31 maggio 1983, i 76ers tornano a vincere l’NBA

nbaitalianews malone irving 1983Il mese di maggio del 1983 si chiude come meglio non potrebbe per Philadelphia. I 76ers tornano a mettere le mani sull’NBA al termine di una stagione dominata fin dall’inizio e chiusa nel modo migliore. Con un netto successo sui campioni uscenti, quei Lakers che appena un anno prima ne avevano spezzato il sogno. La rivincita è di quelle che non lasciano dubbi, un 4-0 senza storie. L’ultima gara, quel del trionfo, si gioca in California e finisce 115-108.

Festeggia Philadelphia. Festeggia Moses Malone mvp della stagione e delle Finals. E festeggia anche coach Billy Cunningham che in campo c’era da giocatore nel 1967 quando i 76ers avevano vinto l’ultimo anello.

Continua a leggere

Magic e il mercato dei Lakers: «L’unico incedibile è Ingram»

brandon ingramSiamo sinceri, quando un paio di mesi fa i Lakers diedero l’annuncio del ritorno di Magic Johnson come presidente operativo per il mercato tutti pensavamo fosse solo un’ottima trovata pubblicitaria. Di quelle, per intenderci, in grado di nascondere momentaneamente i problemi cronici con cui Los Angeles deve fare i conti.

Bene, stando a sentire le sue parole sembra proprio che ci siamo sbagliati. Earvin ha infatti fatto capire senza mezzi termini che il suo obiettivo principale resta quello di tornare e vincere passando necessariamente da una squadra giovane con un nucleo in grado di abbassare drasticamente l’età media della franchigia.

Continua a leggere

Accadde oggi: 22 maggio 1985, Lakers e Celtics a braccetto verso le Finals

nbaitalianews lakers celtics1985Gli anni ‘80 sono l’apoteosi nello storico duello tra Celtics e Lakers. Una delle stagioni più spettacolari, in cui le due rivali “se le danno di santa ragione”, è la 1984/85. Già di per sé da ricordare per l’esordio di un certo Michael Jordan. Boston e Los Angeles arrivano alle Finals con il passo da schiacciasassi, conquistando l’accesso praticamente in contemporanea. Il 22 maggio si chiudono sia la corsa a Est (l’mvp Bird e soci rifilano un 4-1 ai 76ers) che a Ovest (Nuggets demoliti con lo stesso punteggio da Magic e compagni).

La solita finale è un atto quasi dovuto visto il ruolino di marcia delle due rivali, che si presentano al duello con il loro vestito migliore. Con poche macchie: 22 ko in tutto per i Lakers, uno in più per i Celtics.

Continua a leggere

Accadde oggi: 21 maggio 1988, i Lakers eliminano Utah sulla strada verso il titolo

nbaitalianews lakers jazz 1988Il 1988 è un anno che lascia il segno in NBA. E’ quello del primo mvp di Michael Jordan e dell’ultimo titolo dei Lakers di Magic Johnson e Kareem Abdul-Jabbar. Arriva il 5° anello del decennio per Los Angeles, strappato con i denti dopo 3 battaglie finite a Gara 7. Una di queste, in semifinale, contro gli Utah Jazz. Il 21 maggio si gioca in California e i padroni di casa vincono 109-98.

Il cammino dei Lakers verso il loro 11° titolo è a 2 velocità. Impressionante in regular season (62 vittorie all’attivo) e nel primo turno di playoff (3-0 senza scampo agli Spurs). Sofferto e lottato nelle sfide decisive contro Utah, Dallas e Detroit, finite all’ultimo atto con il decisivo apporto del pubblico del Forum.

Continua a leggere

I Celtics guadagnano la prima scelta assoluta al Draft, Pierce: «Che regalo che vi ho fatto!»

magic embiid draft 2017Momento magico per i Boston Celtics, che poche ore dopo aver guadagnato l’accesso alla finale della Eastern Conference, escono vincitori dalla Draft Lottery aggiudicandosi la prima scelta assoluta al Draft 2017. Sono la prima squadra ad aver concluso la stagione al primo posto in classifica e con la prima scelta al Draft dal 1982, anno in cui i Lakers hanno chiamato James Worthy.

I Celtics raccolgono i frutti dell’operazione di mercato del 2013, anno in cui i Brooklyn Nets hanno pensato di acquistare Paul Pierce e Kevin Garnett in cambio appunto della prima scelta si quest’anno e del prossimo. Proprio Paul Pierce ha twittato tutto il suo entusiasmo, rivendicando il merito di questa prima scelta: “Guardate che cosa ho lasciato ai Celtics andando via! La prima scelta!”.

Continua a leggere

Accadde oggi: 16 maggio 1980, parte l’epopea dei Lakers anni ‘80

magic 1980Il 16 maggio è una data importante nella storia dei Lakers. Di fatto, inizia l’epopea degli indimenticabili anni ‘80. Nel 1980, nel primo anno del nuovo decennio, Los Angeles comincia a mettere la propria firma. Conquistando il primo dei suoi 5 anelli, quelli con impresso il marchio di Magic Johnson e Kareem Abdul-Jabbar. Il primo squillo ha nei 76ers la vittima designata. Battuti in 6 partite, quella del sigillo a Philadelphia: 123-107.

A essere precisi, su quel primo storico anello, di firma illustre ce n’è una sola. Alla vigilia di Gara 6, il destino priva i Lakers di Kareem, mvp della stagione e protagonista del 3-2 con 40 punti in Gara 5. Ma c’è Magic e si vede! A lui il titolo personale non è arrivato, ma solo perché in lizza per il “Rookie dell’anno” c’era un certo Larry Bird. Ma la consolazione arriva proprio in quel 16 maggio, perché oltre all’anello arriva il riconoscimento di uomo delle Finals.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche