Get Adobe Flash player

Jeff Teague

Paul George ai Thunder, Teague ai Timberwolves, la NBA si trasferisce definitivamente a Ovest

george westbrookUna trade che ha sorpreso tutti a una sola ora dall’apertura della free agency e che mette la parola fine alle continue voci di mercato intorno a Paul George, il quale ha scelto gli Oklahoma City Thunder, che superano la concorrenza di Cleveland Cavaliers, Boston Celtics e Houston Rockets. Gli Indiana Pacers ricevono nello scambio Victor Oladipo e il lungo Domantas Sabonis.

George quindi lascia Indiana dopo 7 anni per raggiungere l’MVP in carica Russell Westbrook, con tutta probabilità per una sola stagione, vista la volontà di tornare nella sua California il prossimo anno, in maglia Lakers. L’ufficialità della trade ancora non c’è, ma la conferma arriva direttamente da George, che su Instagram ha già pubblicato un post di ringraziamento per i Pacers e un altro col suo nuovo compagno Westbrook.

Continua a leggere

Nuggets beffati da Harden, torna Thomas e i Celtics si riavvicinano alla vetta, career-high di Hayward ma Jazz KO

harden-rockets«Mi sono sentito come Usain Bolt», queste le parole di James Harden per commentare il coast-to-coast che ha deciso la sfida tra Denver Nuggets e Houston Rockets. Il Barba ha raccolto una air-ball di Jameer Nelson con i suoi sotto di un punto (dopo il gioco da 3 punti di Will Barton) e si è fatto tutto il campo per andare ad appoggiare il layup del definitivo vantaggio. Subito dopo ha anche contestato la palla a Mason Plumlee, che poteva ricevere sotto canestro per un facile appoggio.

Brutta sconfitta per i Nuggets, che conservano ancora un minimo vantaggio sui Blazers per l’ottava posizione a Ovest. Gary Harris realizza il record in carriera di 28 punti e  Nikola Jokic ne segna 22, con 13 rimbalzi e 8 assist. Danilo Gallinari salta la terza partita consecutiva per problemi a un ginocchio.

Continua a leggere

I Pacers passano a Houston, DeRozan protagonista contro i Knicks, Thomas fermato da Schroder, bene i Cavs

jeff-teague-pacersUna rarità in questa stagione la vittoria in trasferta dagli Indiana Pacers, che espugnano il campo di Houston aiutati dalla peggior serata al tiro dei Rockets, che falliscono 35 delle 45 triple tentate. Primo tempo che faceva presagire un’altra vittoria di Harden e compagni, ma i Pacers, trascinati da Jeff Teague con 25 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, ribaltano la partita e impediscono la rimonta nel finale.

Non bastano i 25 punti di James Harden e i 28 in uscita dalla panchina di Lou Williams. Coach D’Antoni dopo la partita è critico verso i suoi giocatori: «Ho detto loro che nessuno ci regalerà il titolo, bisogna lottare per conquistarlo. I campioni hanno un grande cuore e noi stasera proprio non lo abbiamo fatto vedere».

Continua a leggere

Jeff Teague trascina i Pacers, i Kings ringraziano l’instant replay, i Nuggets si aggiudicano lo scontro diretto coi Jazz

jeff-teague-pacersSembra si sia definitivamente ambientato ad Indiana Jeff Teague, il colpo del mercato estivo dei Pacers. Proprio quando coach Nate McMillan aveva più bisogno di lui si è dimostrato il giocatore che aveva condotto per anni gli Atlanta Hawks e con Paul George fuori per infortunio si è caricato sulle spalle la squadra conducendola al successo all’overtime sugli Oklahoma City Thunder.

Teague ha segnato 8 dei 30 punti nel supplementare, contenendo per tutta la partita Russell Westbrook in difesa: 31 punti, ma 13 su 34 dal campo per il numero 0 dei Thunder. Quinta tripla doppia in stagione, ma tanta amarezza a fine gara per Westbrook: «Non eravamo pronti, a cominciare da me stesso. Non credo di aver stimolato i miei compagni come avrei dovuto, dovevo fare meglio».

Continua a leggere

Jeff Teague ai Pacers in una trade a tre squadre

jeff teague hawksAltro big che cambia casacca in queste prime fasi di mercato NBA: Jeff Teague passa dagli Atlanta Hawks agli Indiana Pacers in una trade che coinvolge anche gli Utah Jazz. Arriverà a Utah George Hill, mentre gli Hawks si sono assicurati la 12esima scelta al Draft di questa notte.

L’ufficialità sarà resa nota pochi giorni dopo il Draft, dopo il quale Atlanta proverà a scambiare anche la 21esima scelta assoluta, nell’obiettivo di creare spazio nel monte ingaggi per provare a trattenere il centro Al Horford e Kent Bazemore, anche loro free agent dal 1 di luglio.

Continua a leggere

Cavs di prepotenza sul 3-0, Leonard trascina gli Spurs sul 2-1 coi Thunder

channing frye dellavedovaSerie ipotecata per i Cleveland Cavaliers, ancora imbattuti in questi playoff, che si portano sul 3 a 0 andando a vincere sul campo degli Atlanta Hawks 121 a 108. Decisivo per i Cavs il quarto quarto, iniziato con uno svantaggio di 6 punti e concluso 36 a 17, così come è stato decisivo Channing Frye, che registra il suo record in carriera nei playoff con 27 punti e 7 triple.

Solo due giorni dopo aver realizzato il primato NBA di triple (25) i Cavaliers confermano l’ottima vena dalla distanza, realizzando 21 delle 39 triple tentate, con LeBron James che sfiora la tripla doppia terminando a 24 punti, 13 rimbalzi e 8 assist.

Continua a leggere

Playoff senza grandi sorprese: vittorie facili di Warriors e Thunder, bene Hawks, i Pacers vincono in trasferta

curry beverly playoffI campioni in carica NBA iniziano col piede giusto la scalata verso il secondo titolo consecutivo. Troppo debole la resistenza degli Houston Rockets per questi Golden State Warriors, che chiudono la partita già nel primo quarto, concluso 33 a 15.

A poco sono serviti i tentativi dei Rockets e più nello specifico di Patrick Beverley di far innervosire Stephen Curry, che nella prima frazione reagisce a una difesa molto fisica e chiude la gara con 24 punti. «Mi è sembrato che le cose stessero andando oltre, così mi sono difeso e ho continuato a giocare», ha commentato l’MVP.

Continua a leggere

5 in fila e un piede nei playoff per i Pistons, bene Hawks e Heat, Wizards quasi fuori

marcus morrisLa squadra del momento sono senza dubbio i Detroit Pistons che hanno pigiato sull’acceleratore nella volata per i playoff e contro gli Charlotte Hornets conquistano la quinta vittoria di fila, 112 a 105. Dopo aver rimediato in stagione 2 sconfitte contro gli Hornets si riscattano quindi e lo fanno con il miglior primo tempo dell’anno, chiuso a 72 punti.

Marcus Morris è il trascinatore con 20 punti, insieme a Andre Drummond che mette a segno 18 punti con 14 rimbalzi. Nel prossimo impegno i Pistons affronteranno gli Hawks, nella speranza di scalare posizioni ed evitare i Cavaliers al primo turno.

Continua a leggere

22 di Ginobili al ritorno e Spurs 30-0 in casa, Clippers sorpresi dagli Hawks

manu ginobili spursNonostante le assenze di LaMarcus Aldridge,Tim Duncan e Danny Green i San Antonio Spurs estendono l’imbattibilità casalinga, conquistando la 30esima vittoria su 30 contro i Sacramento Kings 104 a 94. Manu Ginobili torna dopo 12 partite fuori per l’operazione ai testicoli e registra il record in stagione di 22 punti e Kawhi Leonard segna 25 punti con 13 rimbalzi.

Nonostante la formazione rimaneggiata quindi la panchina degli Spurs domina quella dei Kings 54-26 e DeMarcus Cousins (31 punti) e Rajon Rondo (9 punti e 8 assist) non riescono ad approfittare della situazione.

Continua a leggere

Un Lillard mostruoso annienta gli Warriors, mezzi Heat battono gli Hawks, Indiana espugna OKC

damian-lillard-adidas-rose-773-game-winner-06Dopo le luci dell’All-Star Game i Golden State Warriors tornano con i piedi per terra e lo fanno nel modo più doloroso: rimediando la più pesante sconfitta in stagione contro i Portland Trail Blazers, nel punteggio (137 a 105) e nel modo in cui è arrivata. Damian Lillard domina la partita registrando il record in carriera, con 51 punti.

Il leader dei Blazers gioca la partita perfetta, con anche 7 assist, 6 palle recuperate e nessuna palla persa. «Sembrava Stephen Curry», ha detto coach Kerr, mentre l’originale segna 31 punti. Draymond Green mette a referto 14 punti, 9 palle perse.

Continua a leggere

Le triple di Gallinari affondano gli Wizards, Raptors da 10 e lode, i Pacers si ritrovano contro gli Hawks

danilo gallinari nuggetsI Denver Nuggets tornano a vincere in trasferta dopo quasi un mese espugnando Washington col punteggio di 117 a 113. Decisivi per coach Malone sono 2 giovani: Gary Harris, che riesce nel compito di fermare John Wall limitandolo a 5 su 17 al tiro e Emmanuel Mudiay che termina la partita con 20 punti e 4 assist.

Il protagonista assoluto però è per l’ennesima volta il nostro Danilo Gallinari, top scorer con 26 punti e letale da tre con 6 triple realizzate su 8 tentativi. I Nuggets tengono viva la speranza di un piazzamento ai playoff, lontani ora solo 3 vittorie, mentre con 4 KO nelle ultime 5 gli Wizards continuano a perdere terreno ad Est.

Continua a leggere

Ancora un’espulsione per Griffin, i Thunder con i 3 big sono un’altra squadra

blake_griffin_clippersI Chicaco Bulls interrompono una pericolosa serie di 3 sconfitte battendo in casa i Clippers per 83 a 80, nella prima volta di Derrick Rose senza maschera protettiva, grazie soprattutto a un Pau Gasol da 24 punti (con il record in carriera di 3 triple), un primo tempo inguardabile degli avversari e all’espulsione (la seconda in un mese) di Blake Griffin, per un duro colpo a Taj Gibson.

18 punti e 11 rimbalzi per Griffin prima dell’espulsione, arrivata nel terzo quarto. «Non volevo colpirlo al volto», ha spiegato dopo la partita, «non c’era intenzione di far male. Volevo prendere la palla ma mi ha mandato a vuoto con la finta».

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche