Get Adobe Flash player

Jameer Nelson

Acquisti per i Nuggets e i Knicks

jameer nelsonMercato ancora vivo per la NBA a un paio di mesi dall’inizio della stagione regolare. Ancora alla ricerca del roster “definitivo” sono i Nuggets di Danilo Gallinari, che hanno ceduto Ty Lawson e quindi hanno ufficializzato la conferma di Jameer Nelson, che farà da rincalzo e aiuterà a crescere il play al primo anno Emmanuel Mudiay.

Oltre alla conferma del veterano ex Orlando i Nuggets hanno reso ufficiali le conferme di Darrell Arthur e Will Barton. Una squadra che potrebbe essere di prospettiva, ma sinceramente non sembra nemmeno auspicabile un piazzamento ai playoff, a meno di miracoli o di sorprese da parte di qualche giocatore.

Continua a leggere

I Mavs prendono anche Jameer Nelson, Ray Allen vuole seguire LeBron ai Cavs

jameer nelsonDopo aver fallito l’assalto ai “free agent a 5 stelle” i Mavericks si sono rimboccati le maniche, convinti a ricostruire un roster che gli possa permettere di ritornare a giocarsi l’anello, vinto nel 2011 in finale contro i primi Miami Heat di LeBron James. Qualcuno del blocco vincente è rimasto, come l’uomo franchigia Dirk Nowitzki e il veterano Shawn Marion e qualcuno è tornato, come il centro ex Knicks Tyson Chandler.

Proprio lo scambio che ha riportato Chandler in maglia Mavs ha costretto la società di Dallas a lasciar partire Jose Calderon, aprendo così uno spazio in posizione playmaker nella rosa. L’acquisto di Rayomond Felton e del giovane Gal Mekel non bastava a coach Rick Carlisle e inizialmente si è cercato di arrivare a Mo Williams, in forza ai Blazers la scorsa stagione. Nella giornata di oggi è invece uscita fuori l’indiscrezione secondo la quale Jameer Nelson starebbe per firmare un contratto di una stagione.

Continua a leggere

I problemi di Howard: criticato anche dagli ex compagni

Howard e Nelson durante le Finals 2009Sicuramente non è la stagione che si aspettava, vista la posizione dei Lakers in classifica e gli infortuni che lo hanno tormentato, ma forse quello che Dwight Howard non credeva era di incontrare continui problemi  con l’ambiente, con il coach e soprattutto con la squadra. Ora sembra che le cose stiano migliorando, ma domenica, subito dopo la rimonta dei Lakers ai danni degli Hawks, negli spogliatoi è stato chiesto al tre volte “Difensore dell’anno” di parlare degli 8 anni passati ad Orlando e lui ha risposto: «Quella era una squadra piena di gente che non piaceva a nessuno e io ho fatto da leader col sorriso».

Parole che hanno scatenato la reazione degli ex compagni. Jameer Nelson ha commentato: «Quando inizierà a comportarsi da uomo e starsene fuori dai media?».

Continua a leggere

Harry “Dwight Howard” Potter e Lord “Van Gundy” Voldemort: cronaca di una franchigia in autodistruzione


Nelson, Howard, Van Gundy, Smith nei Magic siamo al tutti contro tutti

Continua a leggere

Indiana vs Magic… mai fidarsi di chi sembra finito!

Non si può vincere di 17 punti a 7 minuti dalla fine, andare all’overtime e rischiare di impattare ancora con un tiro di Davis all’ultimo secondo. Indiana Pacers vs Orlando Magic 101-99 è la storia incredibile di una partita già finita con la vittoria larga di Indiana, la quale però non considerava il canto del cigno di Orlando. I Magic appaiono più come un grosso tricheco, velocissimo in acqua, oramai spiaggiato che cerca il canto finale. E ci stava riuscendo grazie alla compiacente Indiana.

Bravi i Magic a crederci, Davis 24 punti e Richardson 25 punti i loro picchi massimi, ma con un Turkoglu pericoloso e un Nelson sempre pronto. In più si è presentato anche un J.J. Reddick con una grinta spaventosa che ha saputo ribaltare la partita. Come abbiamo già detto peccato per i Magic, una squadra che non poteva avere grandi ambizioni dopo un’annata del genere ma che, con la prestazione di stasera, ha fatto capire che qualcosa di poco chiaro è successo nello spogliatoio quest’anno. Stasera in campo c’era una squadra, molte altre volte questo è mancato alla squadra di Van Gundy.

Continua a leggere

Indiana vs Magic 1-1… tutto è possibile

Per ora la serie più equilibrata e questa è già una notizia. Orlando Magic vs Indiana Pacers 78-93 ma non fatevi ingannare dal punteggio. Per 30 minuti i Magic sono stati punto a punto andando spesso anche avanti grazie al duo Nelson-Davis, dopo Granger è entrato in partita e la storia è cambiata.

Il duo Nelson-Davis effettivamente tiene in partita gli Orlando facendo capire subito ai Pacers che nessuna partita è decisa. Il gioco orchstrato dai ragazzi di Van Gundy è migliorato, hanno fatto tesoro della prima partita e cercano di creare un gioco tale da poter aprire la difesa di Indiana per poi colpirli dal pitturato, con Davis appunto. Inizialmente tutto funziona grazie anche all’assenza degli esterni dei Pacers che nella prima metà di partita corrono poco e risultano abbastanza imprecisi.

Continua a leggere

Il meglio del peggio della stagione 2010/2011 (video)

Terminata la stagione regolare e in attesa dei playoff si fanno i bilanci della stagione. Una bella occasione per godersi il meglio o il peggio di tutte le partite:

Gallinari ci prova, ma Nelson fredda i Nuggets (video)

Ottimo il rientro dall’infortunio per Gallinari: 17 punti in 26 minuti e palla decisiva affidata a lui sull’80 a 82 per i Magic a 10 secondi dalla fine. Turkoglu, che ha appena fallito entrambi i liberi, commette fallo sull’italiano, che al contrario fa 2 su 2. Palla in mano a Nelson a 4 secondi dalla fine, che chiude il match con una bomba da 8 metri. Ecco il video della partita:

Nelson destinato alla panchina?

A quanto pare le gerarchie ad Orlando sono cambiate velocemente, specialmente per quanto riguarda il ruolo di playmaker. Il nuovo arrivato Arenas sembra che stia conquistando le redini del gioco dei Magic e Jameer Nelson dopo sei stagioni a fianco di Dwight Howard è destinato a vedersi scavalcato nelle rotazioni di coach Van Gundy.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche