Get Adobe Flash player

J.B. Bickerstaff

Anche Bickerstaff e Van Exel nello staff dei Grizzlies

VanExelDopo l’arrivo di coach David Fizdale inizia a delinearsi anche il resto dello staff in casa Grizzlies. La società ha infatti deciso di affidare a J.B. Bickerstaff e Nick Van Exel, in qualità di head coach associato e di vice, il compito di affiancare il neo capo allenatore alla sua prima stagione a Memphis.

Tutti e due sono stati professionisti nell’NBA e vantano già prime esperienze in panchina nella massima serie: Bickerstaff è stato assistant a Charlotte (2004/2007), coi T’Wolves (2007/2011) ed infine a Houston (2011/2016) prima di assumerne quest’anno l’interim, mentre Van Exel, dopo una parentesi con Hawks (2010/2012) e Bucks (2013/2014), proviene direttamente dai Texas Legend dell’NBA D-League.

Continua a leggere

Warriors al secondo turno, Clippers e Heat a un passo dall’eliminazione

Klay ThompsonTroppo slegati e discontinui questi Rockets per approfittare dell’assenza di Stephen Curry e così i Golden State Warriors, vincendo Gara 5 114 a 81, chiudono la serie e accedono alle semifinali della Western Conference.

Il miglior marcatore per i campioni in carica è Klay Thompson con 27 punti, primo nella storia a realizzare 7 triple per due partite di playoff NBA consecutive. A un passo dalla tripla doppia Draymond Green con 15 punti, 9 rimbalzi e 8 assist, che a fine partita commenta così: «Tutti pensavano che senza Steph la serie sarebbe cambiata, ma noi assolutamente no».

Continua a leggere

I Rockets non riescono a rialzarsi. Coach Bickerstaff: «Una squadra spezzettata»

harden BickerstaffNon è per niente un buon periodo per i Rockets che con la sconfitta rimediata nella notte dai Portland Trail Blazers, 103 – 116, sono entrati nella pausa degli All-Star Game con uno score di 27 partite vinte contro 28 perse.

Un campanello d’allarme per una franchigia che da mesi agli occhi di quasi tutti gli osservatori mostra segnali inequivocabili di disunità e distrazione. Non ha aiutato del resto l’avvicendamento giudicato per molti troppo frettoloso tra l’ex allenatore Kevin McHale e la società, proprio negli scorsi giorni dopo mesi di silenzio il diretto interessato c’è tornato dicendosi «sorpreso, veramente sorpreso per una decisione del genere», che dopo solo 4 vittorie e 7 sconfitte ha preferito sostituirlo ad interim con J.B. Bickerstaff.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche