Get Adobe Flash player

George Hill

Accadde oggi: 24 maggio 2012, gli Heat eliminano anche i Pacers

nbaitalianews heat 2012Cinque anni fa oggi, nel 2012, gli Heat mettono un altro mattone verso il primo dei 2 titoli targati LeBron James. Dopo aver eliminato i Knicks di Carmelo Anthony, Miami estromette dai giochi anche gli Indiana Pacers. Vittoria in 6 partite, l’ultima in trasferta il 24 maggio: 105-93.

Gli Heat costruiscono il loro successo con pazienza, dopo aver rischiato il tracollo. I Pacers sono stati capaci di portarsi avanti 2-1 e in Gara 3 hanno lasciato gli avversari ad appena 75 punti. Ma dalla successiva sfida, sempre sullo stesso parquet di Indianapolis, Miami torna a fare la voce grossa. Riprende il vantaggio sul 3-2 e ha la prima chance di chiudere i conti.

Continua a leggere

Gli Wizards vincono la battaglia in Gara 3 contro i Celtics, Warriors sul 2-0 con Utah

celtics wizards fight2La tensione tra Wizards e Celtics, che già nel corso dell’anno aveva acceso le sfide tra le due squadre, è definitivamente esplosa in Gara 3 della serie. Washington domina nel punteggio fin dal primo quarto, nel quale va sopra di 20, poi la partita assomiglia più a una resa dei conti. Il punteggio finale è 116 a 89 e la serie ora è 2-1 in favore dei Celtics.

Doppio tecnico per Kelly Oubre Jr. e Kelly Olynyk, dopo un fallo in attacco di quest’ultimo e baraonda in campo già a fine primo tempo. Oubre, che è stato il primo a lasciarsi andare a una reazione fuori luogo è stato espulso e rischia la squalifica per Gara 4. Poi una serie di falli al limite, tecnico a entrambi gli allenatori e la doppia espulsione nel finale di Terry Rozier e Brandon Jennings.

Continua a leggere

George Hill e nuovamente LeBron James i giocatori della settimana NBA

george-hill-jazzSeconda settimana NBA e Cleveland Cavaliers che per il momento stanno dominando. 6 vittorie su 6 in apertura di stagione per i ragazzi di coach Tyronn Lue, condotti da un perfetto LeBron James, che ha superato per punti totali Hakeem Olajuwon. 3 doppie doppie contro Rockets, Celtics e Sixers nell’ultima settimana per il King che è terzo ad Est per media punti (24,7), primo per media assist (11,3) e tripla doppia di media sfiorata con 9,3 rimbalzi.

Una novità invece il premio per George Hill, che riceve il riconoscimento di Player of the Week dopo un’assenza, per un giocatore degli Utah Jazz lunga più di 3 anni. L’ultimo a meritare questo premio è stato Al Jefferson nell’aprile del 2013.

Continua a leggere

I Cavs imbattuti, non accadeva dal 2000. Primo KO per gli Spurs con i Jazz. Basta un quarto da Curry agli Warrios con i Blazers

Charlotte Hornets v Cleveland CavaliersAncora buone notizie per i Cleveland Cavaliers. La loro marcia per la difesa del titolo è iniziata nel migliore dei modi e anche la quarta stagionale si è conclusa con una vittoria, un inizio che non si vedeva da quelle parti dalla stagione 2000/01. Nel 128 a 120 con il quale hanno regolato in casa gli Houston Rockets le risposte più importanti sono arrivate da Kyrie Irving, che mette a referto il record stagionale di 32 punti.

«Sta continuando a migliorare ogni giorno», ha detto LeBron James, autore di 19 punti con 13 rimbalzi, «ha solo 24 anni. È speciale». Poco importa che il suo avversario diretto, James Harden, ne abbia messi 41 con 15 assist.

Continua a leggere

Jeff Teague ai Pacers in una trade a tre squadre

jeff teague hawksAltro big che cambia casacca in queste prime fasi di mercato NBA: Jeff Teague passa dagli Atlanta Hawks agli Indiana Pacers in una trade che coinvolge anche gli Utah Jazz. Arriverà a Utah George Hill, mentre gli Hawks si sono assicurati la 12esima scelta al Draft di questa notte.

L’ufficialità sarà resa nota pochi giorni dopo il Draft, dopo il quale Atlanta proverà a scambiare anche la 21esima scelta assoluta, nell’obiettivo di creare spazio nel monte ingaggi per provare a trattenere il centro Al Horford e Kent Bazemore, anche loro free agent dal 1 di luglio.

Continua a leggere

I Pacers battono i Knicks. Pistons KO e già accoppiati ai Cavs, Jackson: «Mi piace lottare contro Golia»

paul george george hill pacersSi conclude la stagione dei New York Knicks, l’ennesima con molte speranze e decisamente poche soddisfazioni. Nell’ultima partita Carmelo Anthony e compagni vengono battuti sul campo dei Pacers 102 a 90, anche se Melo è tenuto in panchina per tutto il tempo, ma le motivazioni della squadra di Indiana erano maggiori: c’era in palio il settimo posto, che vuol dire evitare i Cavaliers al primo turno di playoff.

Partita in bilico fino al terzo quarto, quando un parziale di 10 a 0 dei Pacers ha permesso loro di controllare il resto della gara. 19 punti a testa per Paul George e George Hill, i migliori, con dall’altra parte 21 punti di Derrick Williams.

Continua a leggere

Il mercato dei free agent: Ty Lawson vicino ai Pacers, Kevin Martin agli Spurs, OKC prende Nazr Mohammed

ty lawson nuggetsSembra aver trovato una squadra uno dei giocatori più indisciplinati della lega. Dopo esser stato ceduto dai Nuggets ai Rockets, soprattutto a causa dei suoi continui problemi con la legge, Ty Lawson non si è fatto amare a Houston, in una stagione per la verità molto difficile da quelle parti. Recentemente è stato liberato e sembra che gli Indiana Pacers siano intenzionati a puntare su di lui.

Per la firma, attesa nella giornata di oggi, c’è da aspettare la risoluzione del contratto di Chase Budinger. Il ruolo di Lawson sarà quello della riserva di George Hill, in una stagione ancora da rimettere in piedi per i Pacers, che con la sconfitta di stanotte sono piombati al settimo posto ad Est, rischiando anche i playoff.

Continua a leggere

OKC la spunta con i Clippers dopo un finale pazzesco, bene Hawks e Spurs, malissimo i Bulls

kevin durant okcUn antipasto dei playoff a dicembre; è quello a cui ci hanno fatto assistere Oklahoma City Thunder e Los Angeles Clippers nella notte, con i primi che conquistano la vittoria per 100 a 99. Un duello nemmeno troppo a distanza tra Kevin Durant e Chris Paul negli ultimi incredibili 43 secondi decisi da un piazzato di Durant e da una successiva stoppata, sempre di Durant, sull’ultimo tentativo di CP3.

«Fin da bambino sogni di vincere una partita con un tiro sulla sirena», ha detto il numero 35 dei Thunder, «per questo ho cercato di difendere e sono andato per la stoppata, volevo “proteggere” il mio tiro vincente».

Continua a leggere

La paura fa 90 (punti). Miami torna avanti contro Indiana: 3-2

lebron james indiana 5La bilancia torna a pendere dalla parte di Miami. I Campioni in carica recuperano in fretta dalla delusione di Gara 4 e ripassano avanti nella serie: 3-2. Gara 5 della finale della Eastern Conference  parla nuovamente la lingua degli Heat che battono Indiana 90 a 79 all’AmericanAirlines Arena.

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Ma quando i palloni iniziano a scottare, finiscono dritti nelle mani di LeBron James. Il King trascina ancora una volta i suoi a un successo che potrebbe valere tanto. Intanto fa guadagnare un primo matchball, da provare a sfruttare sabato prossimo in Gara 6 a Indianapolis.

Continua a leggere

Indiana è più viva che mai, Miami battuta ancora. La finale a Est è 2-2

roy hibbert playoff 2013Se a Ovest sono bastate 4 partite a San Antonio per conquistare la finale NBA, a Est non sono state sufficienti nemmeno per farsi un’idea. Indiana ha trovato la forza per rialzarsi e ha pareggiato ancora la serie. Miami battuta 99-92 alla Bankers Life Fieldhouse ed è 2-2.

Il fattore campo è tornato a colpire, con i Pacers che hanno vinto la 7ª gara su 8 davanti al proprio pubblico in questa post season. Ma soprattutto hanno inferto in primo ko agli Heat lontano dalla Florida. Con l’equilibrio che regna sovrano (2-2 nella serie e 4-4 in stagione) azzardare ora un nome per la possibile rivale degli Spurs diventa un gioco d’azzardo.

Continua a leggere

Miami si riprende la serie. Gli Heat schiacciano i Pacers in Gara 3

le bron james playoff 2013Ormai dovrebbero averlo capito tutti. Miami difficilmente perde 2 partite di fila. E a fatica sopporta di subire più di una sconfitta dalla stessa squadra. Contro Indiana, la rivale che più di ogni altra ha messo loro in difficoltà, gli Heat si sono ripresi in mano la serie dominando Gara 3 in trasferta: 114-96.

Alla Bankers Life Fieldhouse, dove i Pacers potevano vantare un 6 su 6 in questi playoff (3 successi contro Atlanta e altrettanti contro New York), la squadra di Coach Erik Spoelstra ha ottenuto un successo autoritario, senza fronzoli, proprio per dare un segnale a tutti – forse anche a se stessi! – che i migliori sono ancora loro.

Continua a leggere

Gara 2 a Est la decide West! Indiana sbanca Miami e sogna la finale

david west indiana Tutto ribaltato in 2 giorni. Indiana sbanca Miami e pareggia la serie. Gli Heat calano nel finale e perdono il vantaggio del fattore campo. LeBron James, decisivo in Gara 1, si fa intercettare 2 passaggi da David West nell’ultimo minuto. I Pacers vincono 97-93 e possono quanto meno iniziare a fare un pensiero alla finale NBA.

E i motivi per farlo sono più di uno. Primo fra tutti la forza della Bankers Life Fildhouse di Indinapolis, dove la squadra di Frank Vogel ha vinto 6 gare su 6 in questi playoff. Ma anche una piccola supremazia stagionale contro gli Heat. In 5 partite giocate finora, i Pacers ne hanno vinte 3 (2 su 2 a Indianapolis), riuscendo a stare in vantaggio o in parità per oltre il 60% di minuti.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche