Get Adobe Flash player

Denver Nuggets

I Timberwolves aprono alla cessione di Rubio, Mo Williams girato ai Nuggets e scartato, Nate Robinson vuole i Cavs

Rookie RubioMercato NBA che nelle ultime ore ha come protagonisti i playmaker. Alcune fonti vicine ai Minnesota Timberwolves hanno rivelato che c’è la ferma decisione di inserire in una trade lo spagnolo Ricky Rubio, titolare al momento, ma destinato ad essere scavalcato nelle gerarchie dal rookie Kris Dunn.

Sebbene l’ascesa di Dunn non sia al momento “completa” i T’wolves hanno l’intenzione di prendere un play da potergli affiancare subito e sono alla ricerca di una contropartita per Rubio, che quest’anno guadagna 13,5 milioni, ma che ne prenderà altri 29 fino al 2019. I Sacramento Kings sono i più interessati, ma la franchigia di Minnesota vuole cercare ancora.

Continua a leggere

Tripla doppia e 40 punti di Harden non bastano ai Rockets, Matthews gela i Bulls, Nikola Jokic trascinatore dei Nuggets

hardenAltro stop per gli Houston Rockets, che rimediano la terza sconfitta nelle ultime 4 partite dopo una serie di 9 vittorie consecutive che li ha portati alla terza posizione della Western Conference. Contro i Miami Heat, una delle formazioni col peggior record della NBA, non bastano i 40 punti di James Harden, che mette a referto la sua 14esima tripla doppia stagionale con 12 rimbalzi e il decimo assist arrivato a partita praticamente finita.

A coach Mike D’Antoni manca il solito contributo dai tiratori, primo fra tutti Eric Gordon, che in uscita dalla panchina chiude con 1 su 10 da tre e 3 su 17 dal campo, acciaccato per un problema a una caviglia. In generale pessima serata al tiro per Houston che segna solo 9 dei 39 tentativi da tre.

Continua a leggere

Gallinari: «I prossimi Global Games li vorrei in Italia»

danilo gallinari nuggetsL’attesa sfida della The O2 Arena ha visto il Gallo contribuire, con i suoi 18 punti, al netto successo dei Nuggets sui Pacers per 140 a 112.

Nel post-game Danilo si è concesso ai media senza nascondere la sua gioia per il risultato e per l’esperienza in terra inglese: “Bellissima impressione, ottima partita. E’ stato bello tornare a giocare in questa parte del mondo. E’ stata un’ottima occasione per i miei compagni che non erano mai stati qui prima. Sono molto contento che la NBA ci abbia selezionato per venire qui a Londra a giocare.”

Continua a leggere

Il coach dei Nuggets è deluso: «Abbiamo la peggior difesa della NBA»

michael-maloneLe sconfitte consecutive ora sono 3, ma quella rimediata contro i Sacramento Kings non è andata giù a coach Michael Malone, che vede i suoi Denver Nuggets perdere uno scontro contro una diretta concorrente all’ottavo posto ad Ovest.

DeMarcus Cousins fa praticamente quello che vuole in attacco, chiudendo con 31 punti, ma è preoccupante il black out dei Nuggets, che nel secondo quarto subiscono un parziale di 15-0, con poco meno di 7 minuti senza segnare alcun punto, consegnando la partita nella mani dei Kings.

Continua a leggere

Accadde oggi: 30 dicembre 1978, John Drew trascina gli Hawks a un gran fine anno

nbaitalianews-drew-atlanta-1978Il 1978 degli Atlanta Hawks si chiude nel migliore dei modi. O meglio, il 1978 di John Drew si chiude come meglio non potrebbe. Il 30 dicembre, la guardia nativa dell’Alabama trascina i suoi in un netto successo casalingo contro i Denver Nuggets.

In Georgia, il match quasi non ha storia, se non nel primo quarto. Gli Hawks dominano prima e dopo l’intervallo e alla fine è 113-87. Con Drew autentico protagonista, capace di chiudere il match con ben 50 punti all’attivo.

Continua a leggere

Gallinari e Chandler regalano il successo ai Nuggets. I Clippers cadono a New Orleans. Bene Spurs, Warriors e Hornets

danilo gallinari nuggetsUn fadeaway a 27 secondi dalla fine di Danilo Gallinari e una stoppata sull’ultimo possesso di Wilson Chandler permettono ai Denver Nuggets di festeggiare il secondo successo consecutivo contro i Minnesota Timberwolves e di rimanere agganciati al gruppo playoff. 105 a 103 il punteggio finale con 18 punti del Gallo, 17 di Chandler e tutti i titolari di coach Malone in doppia cifra.

Per i T’wolves, terzultimi in classifica, prima tripla doppia in carriera di Karl-Anthony Towns che chiude con 15 punti, 11 rimbalzi e 10 assist; è lui il trascinatore nel quarto quarto in cui realizza 11 punti con 8 rimbalzi.

Continua a leggere

Non bastano i 46 di Westbrook contro gli Hawks, Towns trascina i Timberwolves, Nuggets terza in fila

NBA: Atlanta Hawks at Los Angeles LakersEnnesima prestazione da MVP per Russell Westbrook, che si prende 33 delle 87 conclusioni dei Thunder, conclude con 46 punti e 11 rimbalzi, ma alla fine vede festeggiare gli Atlanta Hawks, che si aggiudicano l’incontro 110 a 108 grazie a un piazzato di Paul Millsap a pochi secondi dalla fine. Ultimi secondi di partita con polemiche, con Westbrook che invoca un fallo sull’ultima tripla tentata.

Con Dwight Howard out è Millsap a prendersi il ruolo di centro titolare, ma è aiutato da una prestazione solida di Dennis Schroder. Il play di passaporto tedesco segna 31 punti, con 10 su 16 al tiro.

Continua a leggere

Gallinari domina i Blazers, la coppia Antetokounmpo-Parker meglio di Butler-Wade, altra “assists night” degli Warriors

danilo gallinari nuggetsBella vittoria dei Denver Nuggets, che ritrovano la guardia titolare Gary Harris dopo 13 partite di assenza e battono i Portland Trail Blazers, accorciando il divario in classifica che li divide dall’ottavo posto a Ovest. Harris realizza 18 punti e il nostro Danilo Gallinari 27, 20 dei quali nel solo primo tempo. Jameer Nelson è poi fondamentale, con 13 punti nell’ultimo quarto, e i Blazers non riescono a recuperare nel punteggio.

È crisi per i Blazers, che perdono la quinta partita nelle ultime 6. C.J. McCollum segna 23 punti e Damian Lillard ben 40 con 10 assist, ma la squadra di coach Terry Stotts mette in campo una difesa troppo morbida per pensare di vincere.

Continua a leggere

Accadde oggi: 13 dicembre 1983, Nuggets-Pistons la partita infinita

nbaitalianews-vandewegheIl 13 dicembre è una data entrata nella storia dell’NBA. Esattamente 33 anni fa, nel 1983, veniva battuto il record del maggior numero di punti in una partita. A Denver, i Detroit Pistons vincono 186 a 184 contro i Nuggets.

Un match infinito, deciso solo al termine del terzo overtime. Ad avere la meglio è la squadra del Michigan, trascinata da Isiah Thomas con i suoi 47 punti e 17 assist. Ma anche i 41 di John Long, i 35 di Kelly Tripucka. Tra i sei che chiudono in doppia cifra c’è anche Bill Laimbeer che mette 17 punti ma soprattutto prende 12 rimbalzi. Utili a fine stagione a diventare il migliore della specialità in tutta la Lega.

Continua a leggere

Accadde oggi: 5 dicembre 2007, ai Nuggets non bastano 51 punti di Iverson

nbaitalianews-bryant-iverson-2007Quando si dice “bestia nera”. La stagione 2007/08 per i Denver Nuggets è all’insegna di una strana forma di allergia verso i Los Angeles Lakers e Kobe Bryant. In una sola annata, le due franchigie dell’Ovest si trovano di fronte sette volte. E sette volte vincono i californiani.

Le vittorie più pesanti sono le quattro nel primo turno di playoff che, di fatto, chiudono la stagione della squadra del Colorado. Un andamento che segue quello della regular season, in cui è sempre la stessa storia.

Continua a leggere

LeBron e Westbrook giocatori del mese, Embiid e Murray i rookie

lebron-james-westbrookTerminato il primo mese abbondante di NBA e già abbiamo risposte significative sulla regular season. Golden State Warriors e Cleveland Cavaliers sono in vetta delle rispettive Conference, anche se con più difficoltà rispetto a quelle preventivate. Russell Westbrook mette il primo “mattone” nella corsa all’MVP trascinando a suon di triple doppie gli Oklahoma City Thunder.

Proprio per questo il premio di Player of the Month per la Western Conference va al play “orfano” di Kevin Durant. Tripla doppia di media per Westbrook nelle prime 20 partite, è secondo nella lega per media punti (31,2) e assist (11,3) e 11esimo per rimbalzi (10,5).

Continua a leggere

I Bulls battuti a Denver, Porzingis schiaccia i Blazers, vincono Pelicans e Lakers

jamal-murray-nuggetsContinua a essere un taboo il campo di Denver per i Chicago Bulls. Nella notte arriva la decima sconfitta consecutiva sul parquet del Pepsi Center, col punteggio di 110 a 107, dopo un finale giocato punto a punto. Decisivi nel finale Will Barton, che realizza due liberi decisivi, e Danilo Gallinari, che ne mette solo uno per il definitivo vantaggio di 3 punti.

Il protagonista è ancora una volta il rookie dei Nuggets Jamal Murray, che mette a referto il record stagionale di 24 punti, ma ancora più decisiva è stata la panchina, che ha dominato il secondo quarto e stravinto il confronto con quella avversaria nei 48 minuti di gioco: 61-13.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche