Get Adobe Flash player

Italiani

Prime trade concluse: Belinelli ad Atlanta per Howard, D’Angelo Russell a Brooklyn per Brook Lopez

belinelli_hornetsPrimi giorni di mercato NBA e primi affari conclusi. Nella serata di ieri è infatti arrivata l’ufficialità della trade tra Hawks e Hornets. Si trasferisce ad Atlanta il nostro Marco Belinelli, in compagnia di Miles Plumlee, in cambio di Dwight Howard; nell’affare gli Hawks ricevono la 41esima scelta al Draft e cedono la 31esima.

Un’operazione che ha sorpreso tutti, soprattutto uno dei diretti interessati. Howard si era appena messo a rispondere su Twitter alle domande dei tifosi proprio riguardo al mercato, ma mentre era impegnato coi primi tweet è arrivata la notizia dello scambio. Nonostante una stagione non esaltante Howard sembrava aver trovato il buon umore ad Atlanta, sua città natale, ma è prossimo al quinto trasferimento in 7 anni.

Continua a leggere

Westbrook scrive la storia e mette fine alla stagione dei Nuggets. Robertson: «Merita l’MVP»

westbrook vs nuggetsCon 2 partite di anticipo Russell Westbrook completa il sorpasso dello storico record di Oscar Robertson, realizzando la 42esima tripla doppia stagionale nella partita vinta contro i Denver Nuggets 106 a 105. Dopo aver messo a referto il decimo assist a 4:17 dalla fine, il play dei Thunder si è concentrato sul punteggio e ha guidato la rimonta dei suoi dal -14 fino alla tripla che ha deciso la partita sulla sirena da 10 metri.

Finisce così la stagione dei Nuggets, che non possono più riprendere i Blazers ottavi a Ovest, dopo aver accarezzato una qualificazione ai playoff.

Continua a leggere

I Nuggets del Gallo eliminano i Pelicans e si avvicinano ancora ai playoff, Blazers battuti a Utah

gallinari jokic nuggetsQuella che sembrava una missione impossibile ora torna a essere un obiettivo raggiungibile. Dopo 3 sconfitte consecutive i Denver Nuggets si portano a 0,5 di svantaggio sui Blazers ottavi a Ovest, vincendo contro Heat e stanotte contro i Pelicans, per 134 a 131. Decisivo ancora una volta Danilo Gallinari, con 28 punti (dopo i 29 contro gli Heat), ma altrettanto fondamentale è Gary Harris, con 23 punti e la palla recuperata nel finale.

Annullati i 41 punti di Anthony Davis e i 30 con 14 rimbalzi di DeMarcus Cousins, autore della tripla del pareggio a 30 secondi dalla fine. Poi Jrue Holiday regala due palloni decisivi alla difesa dei Nuggets e fallisce il tiro che poteva portare il match al supplementare, decretando così la fine della stagione dei Pelicans.

Continua a leggere

Antetokounmpo frena i Celtics, Belinelli tiene in vita gli Hornets, bene Hawks e Heat, perdono ancora i Pacers

Milwaukee Bucks v Boston CelticsÈ durato poco il primo posto della Eastern Conference per i Boston Celtics, arriva subito una sconfitta per mano dei Milwaukee Bucks. 22 punti con 9 rimbalzi per Giannis Antetokounmpo, che trascina i suoi per il 103 a 100 finale, ma è decisivo, soprattutto negli ultimi minuti del quarto periodo, il rookie dei Bucks Malcolm Brogdon, con a referto 16 punti e 9 assist.

Brutta sconfitta per i Celtics, perché arrivata in casa e perché doveva essere quella del salto di qualità, visto che affrontavano una potenziale avversaria ai playoff. Isaiah Thomas segna 32 punti, Avery Bradley ne aggiunge 12 con 10 rimbalzi, ma a fine partita è Al Horford a mandare un messaggio per tranquillizzare l’ambiente: «È una semplice sconfitta. Credo abbiamo permesso loro di prendere il controllo all’inizio, abbiamo lottato, ma non siamo stati in grado di giocare come al nostro solito nel finale».

Continua a leggere

Gli Spurs raggiungono gli Warriors in vetta, Towns e Rubio stoppano gli Wizards, i Bulls affondano gli Hornets,

Kawhi-LeonardDopo averli battuti, anche se con molte assenze, i San Antonio Spurs completano l’opera e raggiungono in cima alla Western Conference i Golden State Warriors, vincendo in casa contro gli Atlanta Hawks 107 a 99. Kawhi Leonard torna in campo dopo l’infortunio (o presunto) che lo ha lasciato fuori contro i vicecampioni e realizza 31 punti, dimostrando ancora una volta di non essere più solo uno dei migliori difensori, ma il punto di riferimento dell’attacco Spurs.

Record in stagione di triple (16) per i ragazzi di Popovich, che fanno un ottimo lavoro per ovviare alle assenze dei play Tony Parker e Dejounte Murray. Dennis Schroder segna 22 punti con 10 assist per gli Hawks, che non battono gli Spurs a San Antonio dal 1997.

Continua a leggere

I Nuggets consolidano l’ottavo posto a Ovest, i Jazz fanno sul serio, bene Grizzlies e Raptors

jamal murrayAltra bella vittoria dei Denver Nuggets, la terza in fila, contro i demotivati Los Angeles Lakers, che ne hanno vinta solo una nelle ultime 11. Decisivi Will BartonJamal Murray, entrambi con 22 punti in uscita dalla panchina, per il 129 a 101 finale, con il primo dei due che chiude con 3 su 4 da tre dopo aver tirato male nelle ultime uscite.

Danilo Gallinari segna 18 punti, come Nikola Jokic, e ora i Nuggets hanno un vantaggio di 2,5 vittorie sui Blazers da difendere nel corso della fase più dura del calendario: prima dello scontro diretto con Portland del 28 marzo infatti incontreranno i Clippers, per 2 volte i Rockets, i Cavs, i Pacers e i Pelicans di Anthony Davis e Cousins.

Continua a leggere

Jokic domina i Celtics al ritorno in campo, Bulls imbarazzanti contro i Rockets

gallinari jokic nuggetsAncora una volta è Nikola Jokic il protagonista e il trascinatore dei Denver Nuggets, che battono in casa i Celtics per 119 a 99 e allungano in classifica sui Blazers e i Mavs. Il lungo con 21 punti, 10 rimbalzi e 7 assist in soli 27 minuti fa impazzire la difesa dei verdi e dimostra per l’ennesima volta quanto sia fondamentale per le speranze di playoff dei Nuggets.

Isaiah Thomas segna 21 punti, Avery Bradley 16 e Al Horford 15 per i Celtics, che concludono con lo score 2-3 il tour di trasferte e perdono la seconda posizione a Est, superati dagli Washington Wizards, di gran lunga la squadra più continua di questo 2017. «Dobbiamo imparare a essere più costanti nelle prestazioni, stasera è andato tutto storto», ha commentato Thomas.

Continua a leggere

Il derby italiano va agli Hornets di Belinelli, Jamal Crawford protagonista a Chicago, Leonard manda coach Pop nella storia

kemba walkerDopo le due belle vittorie consecutive in trasferta i Denver Nuggets sono sembrati “scarichi” al ritorno a casa e gli Charlotte Hornets possono festeggiare la vittoria stagionale numero 11 in trasferta, concludendo con un sorriso il viaggio di 7 partite. Decisivo un ex della partita, Johnny O’Bryant, che ha firmato un contratto di 10 giorni quest’anno coi Nuggets, ma che li punisce con 15 punti, 7 dei quali segnati nell’ultimo quarto.

Kemba Walker è il migliore degli Hornets con 27 punti, aiutato da Nicolas Batum con 21. 28 minuti e 1 su 8 dal campo per Marco Belinelli, che chiude la partita con 3 punti, 3 rimbalzi e 3 assist.

Continua a leggere

Tripla doppia di Jokic e 22 del Gallo, una vittoria dal sapore di playoff

gallinari jokic nuggetsSeconda tripla doppia consecutiva e quarta in carriera per Nikola Jokic, tutte messe a referto nelle ultime 13 partite. È lui il trascinatore di questi Nuggets che continuano a vincere e stupire. 13 punti, 14 rimbalzi e 10 assist del lungo decisivi per il 110 a 98 con il quale i Milwaukee Bucks vengono sconfitti dalla squadra di Denver.

Ora le vittorie di vantaggio sui Kings e i Timberwolves sono 3 e i playoff, per molti un miraggio a inizio stagione iniziano a diventare un obiettivo concreto. «Fantastico, fantastico! È tutto quello che posso dirvi di Jokic, sta giocando alla grande». Queste le parole di Danilo Gallinari, miglior marcatore con 22 punti, che guida l’attacco di Denver fino anche al +31 nella partita e si toglie la soddisfazione di posterizzare Giannis Antetokounmpo.

Continua a leggere

CP3 perfetto al ritorno e 43 di Griffin per i Clippers, Hayward trascina i Jazz a Washington, Pistons beffati dai Celtics

Blake-Griffin-chris paulI Los Angeles Clippers ritrovano il loro play titolare e si riprendono dopo 2 sconfitte consecutive (contro Spurs e Warriors), vincendo all’overtime contro gli Charlotte Hornets 124 a 121. Chris Paul mette a referto 15 punti e 17 assist; è la settima volta in stagione che CP3 realizza almeno 15 assist e nessuna palla persa, pareggiando il record di Muggsy Bogues e Steve Nash.

Il miglior marcatore dei Clippers è però Blake Griffin, che realizza il record di punti stagionali (43), con 10 rimbalzi e 5 assist. Serviva una prestazione così ai ragazzi di coach Rivers per avere ragione degli Hornets, che trascinati da Kemba Walker con 34 punti e Nicolas Batum con 31 e 8 su 13 da tre, recuperano dal -17 e portano la partita al supplementare.

Continua a leggere

I Clippers sondano il terreno per acquistare Danilo Gallinari, i Nuggets scambiano Nurkic per Plumlee

danilo gallinari

Non è un mistero che una delle squadre in cerca di una trade siano i Los Angeles Clippers. Sono stati chiamati in causa anche nelle voci di mercato intorno a Carmelo Anthony, ma la chiara intenzione della società è quella di prendere un giocatore che possa far fare loro il salto di qualità già in questa stagione, senza rinunciare a uno dei 3 big Chris Paul, Blake Griffin e DeAndre Jordan.

Continua a leggere

Westbrook frena i Cavs, Thomas domina anche i Blazers, Harden espugna Charlotte

russell-westbrook-nba-oklahoma-city-thunder-new-orleans-pelicansUltima di 4 partite in 6 giorni per i Cleveland Cavaliers, che cadono sul campo degli Oklahoma City Thunder dopo 4 vittorie consecutive. Decisiva la 26esima tripla doppia stagionale di Russell Westbrook che domina la partita con 35 punti, 12 rimbalzi e 11 assist e di fronte a LeBron dimostra di essere uno dei principali candidati al titolo di MVP.

Coach Lue aveva anticipato la possibilità di far riposare qualche suo giocatore ed era prevedibile che dopo la partita di Indiana di ieri i Cavs avessero il fiato corto, ma LeBron James, Kyrie Irving e Kevin Love erano in campo dall’inizio. Nel finale i Thunder avevano più energia, ma sia Lue che James non prendono male il KO.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche