Get Adobe Flash player

Millsap ai Nuggets, anche Gibson torna alla corte di Thibodeau, i Cavs confermano Korver e scelgono Calderon

paul-millsapTanti gli affari conclusi nei primi giorni del mercato dei free agent e la NBA cambia faccia. La costante è sempre la stessa: le stelle, fatta eccezione per LeBron, si stanno tutte trasferendo verso la Western Conference. L’ultimo della lista a partire da Est è Paul Millsap, che già in inverno era sul punto di lasciare gli Hawks e ora ha trovato un accordo con i Denver Nuggets per 3 anni a 90 milioni.

Dopo 7 con i Jazz e 4 con gli Hawks, Millsap cambia nuovamente maglia, nell’estate successiva alla sua miglior stagione NBA per numeri, per i quali ha sicuramente influito l’assenza di Al Horford, passato l’anno scorso ai Celtics: 18,1 punti e 7,7 rimbalzi di media.

Uno che già aveva lasciato la Eastern Conference è Taj Gibson, che da febbraio era passato agli Oklahoma City Thunder, un altro ex Bulls quindi che ritrova coach Tom Thibodeau ai Minnesota Timberwolves. Si va a formare un quintetto base interessante, col nuovo arrivato Jeff Teague da play, Jimmy Butler e la prima scelta assoluta al Draft del 2014 Andrew Wiggins da guardie e Karl-Anthony Towns, Gorgui Dieng e Gibson ad alternarsi come lunghi.

Mentre le altre squadre vedono partire i loro big, i Cleveland Cavaliers puntano alla quarta finale NBA consecutiva e hanno deciso di confermare Kyle Korver, accordandosi col giocatore ex Hawks per 3 anni a 22 milioni. Si interrompe invece l’esperienza a Cleveland per Deron Williams, al suo posto, come vice Irving è stato scelto lo spagnolo Jose Calderon, che ha firmato per un solo anno a 2,3 milioni.

Gli Washington Wizards, ancora a secco in questa fase di mercato, stanno provando a trattenere Otto Porter Jr., ma pare che il giocatore ancora non sia convinto di restare. La società proverà a pareggiare ogni eventuale offerta, fino ad arrivare a un massimo di 4 anni a 106,5 milioni.

Gli Houston Rockets della nuova coppia Paul-Harden hanno chiuso l’accordo col lungo Nene, protagonista ai playoff con prestazioni solide in uscita dalla panchina. Per l’ex Wizards contratto di 3 anni a 11 milioni.

Come detto tante trattative, ma la squadra da battere restano sempre i Golden State Warriors. L’unico che sembrava potesse partire era Andre Iguodala, ma anche per lui è arrivata la conferma: contratto di 3 anni a 48 milioni.

3 risposte a Millsap ai Nuggets, anche Gibson torna alla corte di Thibodeau, i Cavs confermano Korver e scelgono Calderon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche