Get Adobe Flash player

Jerry West pronto per la sua prossima e ultima avventura NBA

jerry-west-nba-finalsSi respira un’atmosfera di quelle da ultima grande avventura per Jerry West. Il nuovo consulente, fresco di titolo appena vinto con gli Warriors, ha infatti lasciato intendere che quello coi Clippers sarà il capitolo conclusivo della sua lunghissima e prolificissima carriera in NBA. Ma non per questo, promette, sarà priva di emozioni e voglia di portare la franchigia ai massimi livelli.

Due anni di contratto in cui promette scintille:

«Vedo gente molto equilibrata qui. Mi hanno voluto qui e penso di poterli aiutare, mi sento veramente lusingato da quest’occasione. Sono legato alla società e credo di avere capito cosa cerchino: affermare la propria identità in questa città e, numero 1, vincere ai livelli più alti. Non credo in chi fa promesse alle persone […] ma ho capito che vogliono arrivare ad un livello differente, quindi posso dirne una senza problemi: basta Steve Ballmer e la sua presenza per un salto di qualità. Onestamente sono molto eccitato, mi sono serviti un paio di giorni per superare lo shock… finora non avevo mai pensato di lavorare altrove».

«Penso spesso – ha proseguito – che le sfide mi piacciono e onestamente mi sentivo che non ci fosse più nulla da fare qui a Oakland. Come potevo contribuire?».

Certo i suoi trascorsi coi rivali dei Lakers potrebbero essere un po’ ingombranti visto il suo ruolo centrale nella franchigia nei ruggenti anni ‘80/’90. Ma tranquilli, anche se Magic Johnson è tornato in prima linea col suo nuovo ruolo nei vicini di LA non ci sono problemi, quando si parla di basket non c’è spazio per la nostalgia:

«Sono fiero dei miei tempi con loro. Ovviamente parliamo di cose e momenti diversi, ma è chiaro che gli auguro tutto il meglio… Certo non quando giocheranno contro di noi. Non vivo nel passato, imparo e basta dalle mie esperienze».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche