Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 7 giugno 1978, Washington diventa capitale anche dell’NBA

bullets 1978Il 1978 è l’anno Capitale. O meglio, l’anno della Capitale. Di Washington che può finalmente festeggiare il titolo dei Bullets, al termine di una lunga rincorsa. Culminata proprio il 7 giugno con il successo in Gara 7 in casa dei Seattle SuperSonics: 105-99.

Un anello può meritare anche il trionfo lontano da casa. Proprio dall’altra parte degli Stati Uniti, anche se in uno stato – quello di Washington – in cui i Bullets possono sentirsi meno estranei. A Seattle, per Gara 7, gli ospiti comandano sistematicamente per tutta la partita, potendosi permettere di contenere il veemente tentativo di rimonta dei SuperSonics.

Per i Bullets è un successo corale, con 6 uomini capaci di andare in doppia cifra. Bob Dandridge e Charles Johnson ne segnano 19, Tom Henderson e Wes Unseld 15, Helvin Hayes 12. L’anello lo conquista anche Mitch Kupchak, futuro GM dei Lakers. Ai padroni di casa, i 27 di Marvin Webster non servono a mitigare l’amarezza.

Per quella, ci penserà il destino. Appena un anno dopo, quando i SuperSonics si prenderanno finalmente il titolo, battendo proprio i Bullets in casa loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche