Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 23 giugno 2005, gli Spurs battono i Pistons e calano il tris

nbaitalianews pistons spurs 2005Il 2005 è l’anno del tris dei San Antonio Spurs. Dopo i titoli del 1999 e del 2003, ne arriva un altro. Il primo del post David Robinson, di una squadra che ormai si incarna in Tony Parker e in Manu Ginobili, oltre che naturalmente in Tim Duncan. Il 23 giugno è il giorno del trionfo, arrivato in casa in Gara 7, vinta contro i Detroit Pistons campioni in carica: 81-74.

Il cammino delle 2 contendenti ha tantissimi punti in comune. Entrambe chiudono la fase regolare al secondo posto, con San Antonio leggermente avanti per numero di vittorie. Gli Spurs avanzano a Ovest eliminando Nuggets (4-1), SuperSonics (4-2) e i Suns testa di serie numero 1 (4-1). I Pistons si liberano di 76ers e Pacers con lo stesso punteggio (4-1 e 4-2) e devono arrivare a Gara 7 per superare gli Heat, primi in griglia.

Le Finals sono equilibratissime per le prime 4 gare. A Gara 5 gli Spurs espugnano Detroit e potrebbero già finire i conti in casa. Ma in Gara 6 i campioni restituiscono il favore, garantendosi la bella, sempre in Texas. Il 23 giugno è il grande giorno e si fatica a capire chi vincerà il titolo. La parità si schioda solo nell’ultimo quarto quando i padroni di casa piazzano il decisivo +7 e mettono le mani sul trofeo. Duncan è l’mvp delle finali e chiude con 25 punti e 11 rimbalzi, Ginobili fa 25, Robert Horry 15. Dall’altra parte non basta una buona prova di squadra (15 Hamilton, 13 Billups, 12 Ben Wallace e 11 Rasheed Wallace).

Ai Pistons non capiterà più un’occasione di andare così vicino al titolo. Per gli Spurs sarà il terzo dei cinque anelli: le gioie si ripeteranno anche nel futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche