Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 1 giugno 1979, i SuperSonics si prendono l’NBA

nbaitalianews seattle 1979Il 1° giugno 1979 è “la data” a Seattle. I SuperSonics mettono finalmente le mani sull’NBA vincendo il primo e unico titolo della loro storia. Un titolo meritato che ripaga di tante amarezze, non ultima quella di un anno prima, con il ko patito in casa a Gara 7 contro i Bullets. Quelli stessi Bullets a cui questa volta non danno scampo. Vittoria in 5 partite, quella decisiva nella Capitale USA: 97-93.

Quella 1978/79 è una stagione molto equilibrata. Basta guardare i numeri delle finaliste. Seattle parte da 52 vittorie in regular season, poco meglio Washington con le sue 54. I Bullets devono ricorrere due volte a Gara 7 per estromettere Hawks e Spurs, i SuperSonics hanno concesso una sola vittoria ai Lakers prima di battere in 7 match i Suns.

Le squadre si ritrovano così di nuovo di fronte un anno dopo. I Bullets sognano il bis vincendo subito Gara 1, ma questa volta la musica è diversa. Seattle ingrana la quinta e vince le 3 gare successive e ha la prima chance di finire il lavoro. Il mese di giugno parte con Gara 5 in programma nella Capitale. I padroni di casa vanno all’intervallo avanti di 11 ma vengono superati in rimonta. Fino al 97-93 finale. Dennis Johnson si merita l’mvp delle Finals segnando 21 punti, Gus Williams ne mette altri 23. Tra i Bullets ci sono i 29 punti e 14 rimbalzi di Alvin Hayes. La vendetta su Washington è servita, ma quello che conta di più è l’anello che prende la via dell’ovest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche