Get Adobe Flash player

Tutto facile per gli Warriors in Gara 1 contro i Jazz

Kevin Durant,Stephen CurryAi Golden State Warriors basta il minimo sforzo per avere ragione degli Utah Jazz. Gara 1 della serie si conclude col punteggio di 106 a 94, ma il divario sarebbe potuto essere più ampio senza la metà del quarto quarto di garbage time.

Stephen Curry mette a referto 22 punti e può riposarsi nell’ultima frazione, aperta da 6 punti consecutivi di Draymond Green, sempre più il centro del gioco degli Warriors in entrambe le metà campo. Per il lungo 17 punti, 8 rimbalzi, 6 assists e 2 stoppate, che portano il suo bottino di “blocks” nei playoff a 19.

Rudy Gobert, fondamentale nella serie con i Clippers, è quello che è sembrato più in difficoltà, ingabbiato in attacco e messo in mezzo in difesa ogni qual volta è stato costretto a cambiare e marcare uno dei piccoli di Golden State. Alla fine per il francese solo 13 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate e un flagrant foul, commesso nel finale proprio su Draymond Green.

Ovviamente ha inciso notevolmente la settimana di riposo di cui hanno potuto godere gli Warriors, mentre i Jazz hanno chiuso una faticosa Gara 7 solo due giorni fa. Al di là di questo però sembra che coach Quin Snyder debba inventarsi qualcosa, almeno per evitare un 4 a 0 nella serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche