Get Adobe Flash player

Markieff Morris striglia i compagni: «A noi manca la cattiveria»

Markieff MorrisDeve bruciare tantissimo la serie di due sconfitte rimediata nelle semifinali di Conference dagli Wizards se addirittura Markieff Morris ha garantito, nonostante il suo infortunio alla caviglia, che cercherà in tutti i modi di essere presente in Gara 3 contro i Celtics.

Il cestista ha criticato con parole durissime il vantaggio di 14 punti letteralmente gettato al vento, perché gestito malissimo, con un atteggiamento tra l’irresponsabile ed il superficiale che ha permesso agli avversari di capovolgere letteralmente l’esito dell’ultimo incontro:

«Non stiamo giocando con la cattiveria giusta e si vede. Abbiamo avuto abbastanza vantaggio in gara e l’unica cosa che dovevamo fare per gestirlo era giocare come si deve. Non dovevamo tirare, fare stoppate o altro. Bastava solo giocare forte mentre abbiamo permesso loro di prendere tutti i rimbalzi offensivi che volevano. Pareva che i ragazzi passeggiassero in campo e si preoccupassero solo degli insulti (personali). Questa è una questione che riguarda la squadra tutta: si trattava di vincere ed era chiaro che a noi non ci importasse troppo. Ma li abbiamo lasciati tornare in partita, dobbiamo assolutamente fare gruppo e vincere la prossima».

Chiaro che perdere così gli bruci e pure parecchio, anche perché nel caso di un’altra sconfitta stanotte Washington vedrebbe praticamente azzerate le speranze di arrivare alla finale di Conference.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche