Get Adobe Flash player

Isaiah Thomas immenso e Celtics sul 2 a 0 contro gli Wizards

thomas celtics playoffUna notte storica per Isaiah Thomas, che nel giorno del compleanno della sorellina recentemente scomparsa trascina i Boston Celtics alla vittoria 129 a 119 all’overtime sugli Washington Wizards, conquistando il 2 a 0 nella semifinale di Conference. I 53 punti messi a segno sono il punteggio più alto nei playoff NBA dai 55 di Allen Iverson del 2003 e la seconda miglior prestazione nella storia della franchigia di Boston ai playoff, dietro solo ai 54 di John Havlicek.

Ma quello che fa di questo piccolo giocatore un fenomeno sono i punti nei momenti decisivi e anche questa volta è letale nel finale di partita: 20 punti nel quarto quarto e ben 9 nel supplementare.

«È bello essere nella storia dei Celtics vicino a grandi giocatori», ha detto Thomas, «ma finché non vinci un campionato non puoi considerarti un grande giocatore. Alla fine è tutto qui».

Gli Wizards, trascinati da un John Wall da 40 punti e 13 assist, possono rammaricarsi per aver condotto quasi tutta la partita, ma soprattutto per l’ultimo possesso dei tempi regolamentari, quando Wall e Bradley Beal hanno fallito malamente 2 tiri che potevano regalare una vittoria fondamentale a Washington.

Animi sempre più caldi tra le due squadre e tra i protagonisti dei diverbi in campo troviamo quasi sempre Markieff Morris, recuperato dalla distorsione alla caviglia, che prima spinge fuori dal campo Al Horford e poi impedisce a Thomas di parlare con gli arbitri dopo che il play dei Celtics aveva costretto fuori Otto Porter colpendolo al viso.

Ora la serie si trasferisce a Washington e c’è da scommettere che la temperatura si alzerà ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche