Get Adobe Flash player

Doc Rivers smentisce le voci della partenza di Chris Paul

paul rivers clippersL’estate da free agent di Chris Paul è già iniziata e ovviamente si iniziano a susseguire le presunte indiscrezioni sulla sua prossima squadra. Nei giorni scorsi quella più gettonata lo vedrebbe prossimo a un trasferimento a San Antonio, alla corte di coach Gregg Popovich, considerata soprattutto la necessità degli Spurs di rinnovare il reparto dei playmaker, visto l’infortunio di Tony Parker e la sensazione evidente che ormai, a 35 anni, non sia più in grado di guidare la squadra come ha fatto splendidamente nelle stagioni passate.

Un’operazione di mercato suggestiva e che rimetterebbe da subito gli Spurs tra i contendenti per l’anello, ma che non è di facile realizzazione.

Gli Spurs hanno un margine di 25 milioni per il prossimo anno, con 11 giocatori già sotto contratto, quindi dovrebbero stravolgere leggermente il roster per poter ingaggiare uno come Paul. In più pare che CP3 e i Clippers siano già in accordo per un contratto di più di 200 milioni, come rivelato da Basketball Insiders a febbraio.

L’allenatore dei Clippers Doc Rivers è stato intercettato ieri e il video è finito su TMZ.com. A chi gli ha chiesto se Paul fosse prossimo a un trasferimento agli Spurs ha risposto: «Assolutamente no».

Certo non bastano queste parole per assicurare ai tifosi dei Clippers la permanenza del loro leader. In più la squadra di Los Angeles dovrà convincere a restare un altro free agent di lusso come Blake Griffin. Il blocco del roster, insieme dal 2011, non ha portato a risultati importanti, ma fino a oggi non è stato smembrato. Chissà che questo sia il momento di una vera rivoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche