Get Adobe Flash player

Boston in finale di Conference, Thomas: «Mi sono caricato coi video di Pierce»

olynyk thomas celticsAd uscire vincitori da Gara 7 sono i Boston Celtics, che si guadagnano l’accesso alla finale della Eastern Conference contro i Cleveland Cavaliers battendo gli Washington Wizards 115 a 105. Il protagonista a sorpresa è Kelly Olynyk, al centro delle polemiche per lo scontro con Kelly Oubre Jr. in Gara 3, che domina l’ultimo quarto, segnando 12 dei suoi 26 punti totali (record personale ai playoff) in 3 minuti a metà dell’ultima frazione.

«In difesa loro erano concentrati su Thomas, molte squadre lo fanno, e lui è stato bravo a liberarsi della palla e permettere a noi di attaccare il canestro in 4 contro 3», questa l’analisi di Olynyk, il nuovo eroe dell’arena di Boston.

La panchina dei Celtics è stata decisiva in questi playoff, ma soprattutto in questa serie. Non si può certo dire lo stesso di quella di Washington, nessuno a parte i titolari è stato in grado di segnare un canestro fino alla metà del secondo quarto.

Isaiah Thomas ha messo a segno 29 punti con 12 assist e ha ammesso come è arrivato alla partita motivato a dovere: «Mi sono visto per tutta la notte e la giornata di ieri Paul Pierce contro LeBron ai playoff del 2008. Vedere due superstar marcarsi a vicenda e lottare, è stato qualcosa di storico e sapevo che sarebbe stata anche questa una partita durissima. Abbiamo vinto come squadra, credendo nei nostri compagni. La partita non è stata sempre come ce l’aspettavamo, ma abbiamo lottato, lo abbiamo fatto per tutto l’anno».

«Per noi è un momento speciale, ma non abbiamo tempo per festeggiare, dobbiamo già concentrarci sui Cavs».

Gli Wizards e gli attriti tra le due squadre appartengono già al passato e ora questi Celtics vogliono scrivere la storia, a partire da Gara 1 delle finali di Conference, in programma a Boston nella notte di mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche