Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 28 maggio 1997, i Bulls eliminano gli Heat e volano verso il 5° titolo

nbaitalianews jordan pippen rodman 1997Ricordo di 20 anni fa esatti. Il 28 maggio 1997, i Bulls mettono un altro tassello verso il loro quinto titolo. Il secondo three-peat si avvicina, quando Chicago si aggiudica la Eastern Conference superando i Miami Heat in 5 gare. L’ultima in casa, un successo per 100-83.

Rispetto all’anno prima, quando non erano riusciti minimamente a scalfire la corazza dei Bulls, questa volta gli Heat si sono tolti la soddisfazione di vincere un match. Proprio in Gara 4, quando Jordan e soci speravano di chiudere già i conti. Poco male, almeno il traguardo viene tagliato davanti ai propri tifosi.

Il 28 maggio si gioca in Illinois e per far capire a tutti che quello di Gara 4 è stato un episodio, i Bulls piazzano un +14 nel primo quarto. Sfida già segnata e che rimarrà sempre con questo distacco, fino al 100-87 finale. Anche senza Pippen, che gioca solo 7 minuti, i padroni di casa ai aggiustano con i 28 di Jordan, i 14 di Harper e di Luc Longley e i 13 rimbalzi di Rodman. Gli Heat ci provano con i 27 di Tim Hardaway, i 22 di Jamal Mashburn e i 13 di Alonzo Mourning.

Per i Bulls è il 4-1 che vale le Finals e che si aggiunge al 3-0 ai Bullets e al 4-1 agli Hawks dei turni precedenti. L’ultimo atto sarà con gli Utah Jazz dell’mvp Karl Malone, battuti 4-2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche