Get Adobe Flash player

Wade denuncia la mancanza di acqua calda nello spogliatoio di Boston

wade-bullsQuella tra Celtics e Bulls è una serie intensissima con Boston che conduce per 3 – 2. Inutile dire quindi che l’incontro di questa notte allo United Center oltre ad essere decisivo per capire chi passerà il turno sarà anche particolarmente sentito per una querelle tanto strana quanto insolita.

A margine della gara di mercoledì, disputatasi al TD Garden in casa dei Celtics, Dwyane Wade ha avuto da ridire non tanto sulla sconfitta appena rimediata ma sul fatto che non ci fosse – udite udite – l’acqua calda negli spogliatoi. Che sia un nuovo metodo di guerra psicologica per fiaccare la resistenza degli avversari? Impossibile saperlo.

Ma com’era ovvio la notizia ha scatenato una serie di scaricabarile e rimbalzi di responsabilità da parte dello staff di Boston, tanto da chiamare in causa addirittura il numero uno dei Celtics Danny Ainge che ha seccamente smentito l’ipotesi di uno “sgarbo” del genere. In una vicenda come questa che assume sempre di più i contorni, o le temperature, di una guerra fredda non resta che aspettare per vedere se a Chicago risponderanno per le rime. O se il sé agonistico avrà la meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche