Get Adobe Flash player

Lillard conduce i Blazers ai playoff: «Il più grande risultato della mia carriera»

damian-lillard-adidas-rose-773-game-winner-0617 vittorie e 7 sconfitte dalla pausa dell’All-Star Game e i Portland Trail Blazers completano la rimonta ai danni dei Nuggets, battuti stanotte dai Thunder, e si qualificano ai playoff. Una cavalcata che ha un condottiero, Damian Lillard, il quale ha messo la ciliegina sulla torta domenica contro i Jazz, registrando il record di punti della franchigia: 59.

«Il più grande risultato della mia carriera», ha detto il play 2 volte All-Star, «molti mi davano come principale colpevole quando le cose andavano male e ho sentito dire cose che non mi sono piaciute. Non ho cercato scuse o pianto. Ho detto che le cose sarebbero migliorate e che mi sarei preso le mie responsabilità e così è andata».

«Ora è il momento di concentrarci e di stupire il mondo», ha detto a proposito del primo turno, che li vede contro i vice campioni NBA, i Golden State Warriors.

Anche coach Terry Stotts è orgoglioso dei suoi ragazzi: «Abbiamo avuto tante difficoltà quest’anno, ma i giocatori non hanno mai smesso di lottare. Sono fiero di loro e del mio staff per esser riusciti comunque a raggiungere la meta, credendo in noi stessi e non mollando mai».

Di sicuro non sono favoriti contro gli Warriors, ma almeno arrivano alla serie con la carica di una serie di partite in cui hanno fatto vedere di potersela giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche