Get Adobe Flash player

I Rockets eliminano i Thunder, la battaglia verbale tra Westbrook e Beverly continua

AP THUNDER ROCKETS BASKETBALL S BKN USA TXGli Houston Rockets non falliscono il primo “match point” e accedono al secondo turno di playoff battendo in casa gli Oklahoma City Thunder 105 a 99. James Harden mette a referto 34 punti, Lou Williams 22 e Patrick Beverley 15; decisivo il parziale di 5-1 con i Rockets che prendono il largo grazie ai liberi e a una sanguinosa palla persa di Victor Oladipo, “punita” da un layup in contropiede di Harden a 3 minuti dalla fine.

Russell Westbrook conclude la stagione dei record sfiorando l’ennesima tripla doppia con 47 punti, 11 rimbalzi e 9 assist, un terzo quarto da 20 punti, ma un ultimo periodo con 2 su 11 e solo 5 triple a segno sulle 18 tentate (record personale).

Funziona a meraviglia su di lui la guardia di Beverly, uno specialista della metà campo difensiva. Nella serie Westbrook è stato difeso dal diretto avversario ben 38 volte a difesa schierata e ha prodotto una media di 0,71 punti per azione, con 5 palle perse e solo 7 tiri realizzati su 27.

Proprio il duello tra Westbrook e Beverly ha acceso la serie e anche in Gara 5 i due si sono scontrati spesso. Nella conferenza stampa post partita Beverly ha voluto mandare una frecciatina al numero 0 di OKC: «È veramente un gran giocatore. È atletico, creativo e mette alla difesa avversaria un’enorme pressione. Mi ha però sorpreso quando mi ha detto: “Vedi? Nessuno può marcarmi, ho fatto 40 punti”. Io ho risposto: “Bello, ma hai tirato 34 volte per riuscirci”».

«Non voglio insultare nessuno. Gli uomini mentono, le donne mentono, ma i numeri no. Come squadra abbiamo fatto un bel lavoro su di lui, lo abbiamo costretto a prendere tiri difficili e le statistiche lo fanno capire bene», ha concluso Beverly.

Subito è arrivata la replica di Westbrook: «Vorrebbe essere inserito nel primo quintetto difensivo NBA. Non capisco come possa pensarlo. Ho segnato 40 punti ogni sera. Forse sta sognando o qualcosa del genere».

I Rockets aspettano la vincente tra San Antonio e Memphis, con i primi in vantaggio 3 a 2 nella serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche