Get Adobe Flash player

I Pacers sfiorano la vittoria alla prima, PG: «L’ultimo tiro dovevo prenderlo io»

george loveI pochi che credevano in un dominio dei Cavaliers nella serie contro i Pacers devono ricredersi, perché la squadra di Indiana ha lottato, recuperato 10 punti di svantaggio nell’ultimo quarto ed è andata a un centimetro dalla vittoria. I campioni in carica si portano sull’1 a 0, vincendo 109 a 108, ma il tiro di C.J. Miles sulla sirena poteva ribaltare il vantaggio del fattore campo e dare tutta un’altra “faccia” alla serie.

«Ho parlato con C.J.», ha detto Paul George, miglior marcatore dei Pacers con 29 punti, «gli ho detto che in situazioni come quella sono io che devo prendere il tiro, ma lui ha deciso di fare da solo».

«Ovviamente volevamo che la palla andasse a George», ha replicato Miles, «ho raccolto la palla a 4 secondi dalla fine e non ho avuto il tempo di vedere dove fosse. In fin dei conti era un buon tiro, ma non è entrato».

George ha voluto poi specificare che non si tratta di mancanza di fiducia: «Credo nei miei compagni, non si tratta di questo. Ma in queste situazioni la palla va a me».

Sicuramente vedremo altre partite punto a punto e sicuramente la difesa dei Cavs farà di tutto per evitare che la palla vada nelle mani di George, ma una critica così diretta a un compagno che poteva dare il vantaggio ai Pacers era evitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche