Get Adobe Flash player

I Nuggets del Gallo eliminano i Pelicans e si avvicinano ancora ai playoff, Blazers battuti a Utah

gallinari jokic nuggetsQuella che sembrava una missione impossibile ora torna a essere un obiettivo raggiungibile. Dopo 3 sconfitte consecutive i Denver Nuggets si portano a 0,5 di svantaggio sui Blazers ottavi a Ovest, vincendo contro Heat e stanotte contro i Pelicans, per 134 a 131. Decisivo ancora una volta Danilo Gallinari, con 28 punti (dopo i 29 contro gli Heat), ma altrettanto fondamentale è Gary Harris, con 23 punti e la palla recuperata nel finale.

Annullati i 41 punti di Anthony Davis e i 30 con 14 rimbalzi di DeMarcus Cousins, autore della tripla del pareggio a 30 secondi dalla fine. Poi Jrue Holiday regala due palloni decisivi alla difesa dei Nuggets e fallisce il tiro che poteva portare il match al supplementare, decretando così la fine della stagione dei Pelicans.

«La gente ci ha dato per spacciati», ha detto l’allenatore di Denver Malone, «tutti pensavano che avessimo mollato, ma non l’abbiamo fatto. Nello spogliatoio sono tutti positivi e ottimisti e ce la giocheremo fino alla fine».

I Blazers, che ora hanno da difendere un vantaggio minimo, perdono sul campo degli Utah Jazz per 106 a 87 senza per altro lottare come avrebbero dovuto. La difesa dei Jazz ha ingabbiato Damian Lillard (16 punti) e C.J. McCollum (25) e in attacco si è affidata a Gordon Hayward, che chiude con 30 punti e 4 su 6 da tre.

Decisivo il parziale di 15-6 per i Jazz in apertura di quarto quarto, che li ha portati sul +20 e ha di fatto chiuso la partita.

Timberwolves, di nuovo i Jazz, Spurs e Pelicans le avversarie da qui alla fine per i Blazers, che senza Nurkic sembra abbiano perso l’energia decisiva per la volata finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche