Get Adobe Flash player

I Celtics si riprendono la vetta, Cavs battuti a Miami

Isaiah Thomas celticsOra i Boston Celtics sono padroni del proprio destino e possono chiudere al primo posto della Eastern Conference, dopo la vittoria sui Brooklyn Nets per 114 a 105. Isaiah Thomas non ha intenzione di riposarsi e mette 27 punti, Al Horford 19 con 8 rimbalzi e Avery Bradley 18.

Serve un ultimo sforzo, battere i Milwaukee Bucks per conservare il vantaggio sui campioni in carica, anche perché i Cavaliers, che sono 3-1 sui Celtics in stagione, sarebbero primi in caso di arrivo a pari punti. «Per noi significa molto», ha detto Thomas, «abbiamo avuto alti e bassi, ma abbiamo continuato a lottare e questo fa capire quanto teniamo a questo obiettivo».

Partita che sembrava già chiusa nel terzo quarto, ma un parziale di 18-5 dei Nets ha rischiato di compromettere la vittoria per i Celtics. Brook Lopez segna 25 punti e supera Buck Williams, diventando così il miglior marcatore della storia della franchigia di Brooklyn.

Un’altra sconfitta al supplementare per i Cleveland Cavaliers quindi, che devono vincere l’ultima coi Toronto Raptors e sperare in un passo falso dei Celtics. Vincono i Miami Heat di un ispirato Tyler Johnson, autore di 24 punti, ma soprattutto dei 4 che hanno chiuso la partita.

LeBron James è a riposo ed è Deron Williams che prova a prendere per mano i Cavs, registrando il record stagionale di 35 punti, con 9 assist e 7 rimbalzi. Assenti anche Kyrie Irving e Tristan Thompson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche