Get Adobe Flash player

Gli Warriors dominano i Blazers senza Durant, Wizards sul 2-0 con gli Hawks

curry vs blazersIn una partita in cui Stephen Curry non brilla e in cui sono assenti Kevin Durant e Shaun Livingston, ai Golden State Warriors basta il minimo sforzo per battere i Portland Trail Blazers 110 a 81 e portarsi sul 2 a 0 nella serie. Curry termina con 6 su 18 dal campo per 19 punti ed è JaVale McGee a brillare, con 15 punti in uscita dalla panchina.

Dopo una Gara 1 in cui Damian Lillard e C.J. McCollum avevano fatto vedere di poter comunque impensierire i vicecampioni, in Gara 2 non riescono ad andare oltre i 23 punti complessivi.

Draymond Green è come al solito un fattore in entrambi i lati del campo, concludendo la gara con 12 rimbalzi, 10 assist, 3 stoppate e 6 punti.

Forse i Blazers hanno mollato troppo presto, pensando già alla prossima in cui proveranno a riaprire la serie davanti al pubblico amico. L’assenza di Jusuf Nurkic è sempre più pesante, ma difficilmente il lungo ex Nuggets recupererà per Gara 3, in programma nella notte di sabato.

Conquistano il 2 a 0 anche gli Washington Wizards contro gli Atlanta Hawks, vincendo 109 a 101 grazie soprattutto alla coppia John Wall e Bradley Beal. Le due guardie di Washington dominano la difesa degli Hawks soprattutto nell’ultimo quarto, segnando 20 degli ultimi 21 punti.

Partita fisica e spezzettata dai molti fischi degli arbitri, che faticano a tenere a bada gli animi dei giocatori.

Paul Millsap è il migliore degli Hawks con 27 punti e 10 rimbalzi. Dopo Gara 1 aveva dichiarato che sembrava un’esibizione di MMA (mixed martial arts) più che una partita di basket, ma a questi Wizards il gioco fisico piace e non sono per niente a disagio.

C’è da scommettere che sabato ad Atlanta il clima sarà ancora più caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche