Get Adobe Flash player

Chi si aspetta una battaglia deve ricredersi, LeBron e Thomas in coro: «Sarà una partita normale»

lebron thomasPuò uno scontro tra teste di serie partire da subito come azzoppato? Sì, almeno stando a sentire i propositi di LeBron James, e non solo, che nella gara di stanotte tra Cavs e Celtics non promette vere e proprie scintille.

Il prescelto ha infatti commentato, dopo la vittoria di ieri su Orlando che li ha riportati in prima posizione a pari merito con Boston, di non volersi preoccupare troppo di quello che accadrà stasera:

«Non lo so, di partite importanti ai playoff ne ho giocate tante e sono l’ultima persona alla quale si possa chiedere dell’importanza di una gara di regular. Scusatemi. Loro hanno un grande pubblica ed una grande franchigia, siamo consapevoli che non ci regaleranno nulla. Ma da me non si può pretendere troppo: ho partecipato a sei finals consecutive, per questo sono l’ultimo a cui si possano chiedere grandi prestazioni in un incontro normale».

Parole chiarissime quindi, alle quali hanno fatto eco anche quelle del collega ed avversario Iasiah Thomas per cui si tratterebbe «di una partita come le altre, niente di più. Così la voglio impostare». Un vero peccato se si pensa che oramai alla fine della regular manchino meno di cinque gare ed i Cavs abbiano già iniziato ad alzare i giri del motore con una serie di tre vittorie consecutive che mancavano oramai da un mese.

Assistere ad una bella gara avrebbe dato un assaggio sostanzioso di quello che ci aspetta nelle prossime settimane. Ma tranquilli, non disperate, perché tra i tanti convinti che si debba sempre giocare il tutto per tutto, come Kevin Love o Kyrie Iriving, c’è anche coach Lue pronto a non dare nulla per scontato e cercare di vincere per «capire molte cose» e «espugnare casa loro». Ubi marior minor cessat potremmo dire in questi casi, e chissà che non succeda veramente.

In stagione sono 2-1 in favore dei Cavs, anche se l’ultima l’hanno vinta i Celtics:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche