Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 25 aprile 1979, i SuperSonics eliminano i Lakers e volano verso il titolo

nbaitalianews seattle 1979Il 1979 è l’anno dei Seattle SuperSonics. Un’intera stagione e sognare la rivincita per il ko patito nelle ultime Finals contro i Washington Bullets. Un’intera stagione per arrivare, passo dopo passo, a mettere finalmente le mani sull’NBA. Il 25 aprile costituisce una tappa importante: i Lakers sono estromessi (Gara 5, in casa, vinta 106-100) e la finale della Western è nuovamente riconquistata.

La sfida con i californiani va via abbastanza in scioltezza. Seattle è favorita dopo il primo posto in regular season, anche se i Lakers hanno già ribaltato il pronostico nel primo turno eliminando i Nuggets che sono arrivati prima in griglia. Ma stavolta non c’è spazio per le sorprese. I SuperSonics sfruttano bene il fattore campo e vanno 2-0, Los Angeles rialza la testa in Gara 3 ma torna subito sotto. Gara 4, giocata il 22 aprile è di fatto quella che sposta definitivamente l’ago della bilancia.

Avanti 3-1 e con il primo match ball in casa, Seattle chiude subito i conti nel match del 25 aprile. La sfida è comunque equilibrata, con i Lakers avanti nel primo tempo di 6 punti. Proprio come 6 sono quelli con cui SuperSonics vincono il match 106-100. Il miglior marcatore è Gus Williams con 30, Lonnie Shelton ne mette 22, Dennis Johnson 21. Per gli ospiti, spicca il solito Kareem Abdul-Jabbar con 25, oltre a Ron Boone con 24.

Seattle avanza e continua nella sua marcia verso il tanto sognato titolo. Una marcia che, soprattutto nell’atto successivo, sarà piena di ostacoli. Per superare i Phoenix Suns ci vorranno 7 partite. Decisamente più agevole la rivincita con i Bullets nelle Finals, chiuse con un 4-1 senza discussioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche