Get Adobe Flash player

Toronto si avvicina alla vetta, Westbrook a quota 37, Gobert blocca i Pelicans

DeMar-DeRozan-1_1Nonostante l’assenza di Kyle Lowry, fuori dal 1 marzo per l’intervento al polso destro, i Toronto Raptors si stanno avvicinando ai playoff con un ritmo da primi della classe e contro gli Orlando Magic conquistano la sesta vittoria in fila. Ora i canadesi sono quarti con una sola sconfitta in più degli Wizards terzi, ma a sole 3 vittorie dai Celtics primi ad Est.

36 punti di DeMar DeRozan, fresco di nomina a Player of the Week, il quale trascina Toronto aiutato da Cory Joseph alla prima doppia doppia in carriera, ma non vuole abbassare la guardia: «Non possiamo sentirci appagati perché abbiamo vinto un po’ di partite, anche stasera potevamo fare meglio, abbiamo concesso troppi punti. Dobbiamo restare concentrati sulla difesa e vincere le partite con quella, non sperare di fare 130 punti ogni sera».

Prima confronto tra le due squadre dopo la trade che ha spedito Terrence Ross a Orlando e Serge Ibaka a Toronto, con il primo che conclude con 17 punti e il secondo con 16.

Russell Westbrook riprende la corsa per il titolo di MVP dopo il KO subito dai Rockets e contro i Dallas Mavericks mette a segno la tripla doppia numero 37 in stagione. 37 sono anche i punti, con 10 assist e 13 rimbalzi, ma molto più importanti sono i 12 punti segnati nel parziale di 14-2 con il quale i Thunder hanno ribaltato la partita negli ultimi 4 minuti, passando dal -13 al 92 a 91 finale. Di Westbrook, ovviamente, anche il tiro decisivo a 7 secondi dalla fine.

DeMarcus Cousins è ancora fuori per i Pelicans e questa volta non bastano i 36 punti con 17 rimbalzi di Anthony Davis. Gli Utah Jazz vincono la partita 108 a 100 e dànno la spallata forse decisiva alle speranze di playoff dei Pelicans. Altra prestazione solida di Rudy Gobert, che chiude con 20 punti, 19 rimbalzi e 5 stoppate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche