Get Adobe Flash player

Thomas dopo la vittoria sui Cavs: «Sono immarcabile»

thomas celtics

Bella e importante vittoria dei Boston Celtics, che ospitavano i Cleveland Cavaliers con Deron Williams all’esordio. 103 a 99 il punteggio in favore dei verdi, con Isaiah Thomas ancora decisivo, stavolta non con il solito contributo di punti nel finale, ma con una serie di giocate per favorire i canestri dei compagni.

La difesa di Cleveland ha deciso di raddoppiare Thomas, individuando in lui il pericolo numero uno, ma il play è bravo a eludere la “gabbia” e trovare sempre soluzioni alternative. A chi gli ha chiesto un parere sulla marcatura dei Cavs Thomas, autore di 31 punti e un paio di liberi decisivi, ha risposto prontamente: «Nessuno può marcarmi, non importa se la difesa cerca di ingabbiarmi».

«Faccio 30 punti di media per una ragione. Quando mi hanno raddoppiato ho trovato Jae Crowder e lui ha segnato o l’ho passata a Avery Bradley. Ho estrema fiducia nei miei compagni. Quando hanno perso l’attimo per cambiare sui blocchi ho messo la tripla. È il mio lavoro, non importa cosa fa la difesa su di me, devo segnare o inventarmi un’azione per i miei compagni».

Va dato merito anche a Bradley per come ha difeso su Kyrie Irving, specialmente nell’ultimo possesso.

Tutto sommato buono l’esordio di Deron Williams, che però ha fallito la tripla dall’angolo che poteva dare il vantaggio ai Cavs a pochi secondi dalla fine. È appena arrivato, ma evidentemente gode di una gran fiducia di coach e compagni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche