Get Adobe Flash player

Spinta di Barea o flopping di Griffin? Per i Mavs comunque eccessivo il flagrant 2

Dallas Mavericks v Miami Heat - Game SixNon c’è alcun dubbio per i Mavs: il flagrant foul di livello due rimediato ieri da J.J. Barea per aver spinto Blake Griffin è eccessivo, non fosse altro per la differenza di fisico fra i due che si passano ben 30 centimetri di altezza.

Insomma una sorta di Davide contro Golia in salsa cestistica e di cui vale la pena ricordare la dinamica: il Mavs si trova al centro di Blake e DeAndre Jordan che lo chiudono in un sandwich, ecco quindi spuntare una sbracciata ad altezza collo ed il primo cadere rovinosamente a terra. Possibile che sia un’eccessiva drammatizzazione?

Sì, almeno stando a sentire i Mavs che per bocca di coach Carlisle – «per capire come sono andate le cose basta vedere il sorriso malizioso che aveva stampato in bocca Griffin» – e di Nowitzki – «diventa sempre più complicato distinguere un flagrant da un tecnico. Penso che anche gli arbitri siano in confusione» – hanno espresso tutta il loro disappunto.

La botta c’è stata come si vede chiaramente dal video, ma che Griffin ci abbia messo del suo è possibilissimo. E benché anche per Barea l’episodio si potrebbe chiudere subito qui- «l’ho spinto giusto un po’ ed è caduto lontanissimo. Quindi non un gran cosa» – è chiaro che anche lui sia convinto dello zelo smisurato con cui è stato sanzionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche