Get Adobe Flash player

Rose già proiettato al mercato estivo: «Sceglierò una squadra per vincere»

rose-new-york-knicksAria di cambiamenti per Derrick Rose. Dopo solo un anno a New York si apre infatti la sua prima free agency in carriera, durante la quale è quasi scontato che partirà. Al momento in assenza di proposte concrete è impossibile pronosticare dove andrà ma una cosa è certa, nella scelta i soldi non giocheranno un ruolo fondamentale.

Rose è stato infatti abbastanza chiaro rispondendo ai giornalisti in Utah mercoledì sera, facendo capire come il versante economico non sia un problema:

«Non penso al denaro, sinora ne ho guadagnato abbastanza. Basti pensare che se dovessi ritirarmi ora sono a posto da quel punto di vista. Il mio obiettivo è vincere, essere felice e sentirmi in pace con me stesso quindi quando sarò al tavolo delle contrattazioni non ho intenzione di parlare con chi mette i soldi al primo posto. Voglio solo vincere».

Benché i Knicks non abbiamo escluso tramite fonti ufficiali un possibile rinnovo è evidente che nella sua scelta giocherà un ruolo fondamentale la deludente stagione giocata sinora, coi playoff mancati e un bilancio deludente 27 di vittorie contro 34 sconfitte, oltre ai suoi numeri particolarmente incoraggianti: 62 gare disputate su 71 per una media di 17,8 punti, 4,4 assist e 3,8 rimbalzi. Anche se per il momento va detto che il famoso triangolo offensivo sembra andargli proprio stretto.

«Per me la free agency è una cosa nuova – ha concluso – e so che fa parte del gioco sedersi al tavolo e vedere cosa abbiano da offrire le varie franchigie. Quindi voglio dare una possibilità a tutti senza esclusioni. Certo prima di prendere una decisione ne parlerò col mio agente, i miei fratelli e la mia famiglia e riconosco di trovarmi bene qui nella Grande Mela dove è bellissimo poter giocare e stare al Madison ogni sera. Ma lo ripeto: prima di prendere una decisione parlerò con loro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche