Get Adobe Flash player

Record di assist per Wall e una frecciatina ai coach avversari: «Far riposare i giocatori non è rispettoso verso i fan»

john wall wizardsSerata da ricordare per John Wall, il quale nella vittoria degli Wizards sui Chicago Bulls realizza il career-high di assist, 20, con sole 2 palle perse. Tutto questo nonostante una distorsione alla caviglia rimediata nella partita scorsa contro i Dallas Mavericks. Proprio per questo si pensava, visto che la stagione di Washington si estenderà oltre la stagione regolare, che il coach lo potesse tener fuori per precauzioni e per farlo riposare.

Prima della partita però proprio Wall ha smentito e anzi ha rilanciato sull’argomento: «Il problema della lega in generale è che sta diventando troppo soft. Ormai i ragazzi stanno fuori per riposarsi. Io capisco che le decisioni sono dei coach e i giocatori non possono andar contro loro o a quello che dicono i dottori».

«Io non sono il tipo di persona che vuole restare fuori, credo sia un obbligo che abbiamo per i nostri fan. Pagano molti soldi per vederci giocare e sedersi fuori non è professionale. Se non hai niente che ti fa male giochi, punto».

Il messaggio è chiaro e rivolto specialmente a Warriors e Spurs, che hanno dato vita a quella sfida tra “squadre B”, che ha innervosito molti addetti ai lavori e soprattutto i tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche