Get Adobe Flash player

NFL: i Raiders si trasferiscono a Las Vegas. Draymond Green: «Terribile, è come muovere i Celtics da Boston»

draymond greenIl mondo della NFL è strettamente connesso con quello della NBA, sia per i tifosi che per i giocatori, molto spesso i primi supporter delle proprie squadre. Ovviamente la notizia che i Raiders lasceranno la città di Oakland per trasferirsi a Las Vegas nel 2020 ha scosso molti, soprattutto perché si tratta di una franchigia “nobile” con ben 3 Super Bowl in bacheca, l’ultimo dei quali però vinto quando erano a Los Angeles (1976, 1980 e 1983).

Uno dei primi tifosi dei Raiders è Draymond Green, che gioca a Oakland con i Golden State Warriors, e che è costretto a dire la sua riguardo al trasferimento della franchigia: «Mi sento male per i tifosi, onestamente non so come questo possa funzionare. Una squadra come questa che va a Las Vegas, sono molto dispiaciuto per la città».

«Non c’è alcuna speranza che io spenda i miei soldi per andare a vedere una partita a Vegas. È ridicolo».

Green a una partita dei Raiders

Green a una partita dei Raiders

«Ci sono così tante franchigie che possono trasferirsi senza problemi, perché propio i Raiders, con quei tifosi così attaccati alla squadra. È come far trasferire i Cowboys da Dallas o i 49ers da San Francisco. Come muovere i Celtics da Boston o i Lakers da Los Angeles, assolutamente ridicolo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche