Get Adobe Flash player

Lou Williams “on fire” contro i suoi ex Lakers

lou williams rocketsSi è presentato alla grande agli Houston Rockets, dimostrando di essere uno dei migliori della lega in uscita dalla panchina. Lou Williams ha una media di 15,6 punti a partita da quando è stato scambiato dai Lakers il 23 di febbraio. Certo ai Rockets, secondi nella NBA per media punti (115,5) è più facile tenere una media più alta.

Nelle ultime uscite gli si era leggermente raffreddata la mano, ma contro i Lakers stanotte è stato il migliore dei suoi con 30 punti, 7 assist e 7 su 9 da tre.

«È un ragazzo positivo», ha detto Trevor Ariza, «non si preoccupa delle medie o di qualche partita storta, è un attaccante. Fa quello che sa fare meglio: segnare canestri».

«Ho avuto alti e bassi, ma stanotte è stata positiva per me. Mi sentivo in fiducia, sono partito bene e sono stato bravo a cavalcare l’onda», queste le parole di Williams.

Certo sembrava avesse una motivazione extra nell’affrontare la sua ex squadra, ma lui ha voluto chiarire che non c’era alcun tipo di veleno: «Ero con questi ragazzi 3 settimane fa e con alcuni di loro ho costruito un rapporto speciale. Quando perdi molte partite ti leghi in modo più intenso con i tuoi compagni. Non volevo avere una vendetta o qualcosa del genere, semplicemente giocare per vincere»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche