Get Adobe Flash player

I Nuggets battono anche i Clippers, Warriors troppo superiori ai Magic, 34esima tripla doppia per Westbrook

will barton nuggetsChi pensava che i Denver Nuggets potessero mollare deve ricredersi, perché nel momento decisivo della stagione realizzano la più lunga serie di vittorie. Quella di stanotte contro i Los Angeles Clippers (privi di Blake Griffin e DeAndre Jordan) è la quarta in fila e coincide col record in carriera di Will Barton, che come al solito parte dalla panchina, ma che mette a referto 35 punti, con 5 rimbalzi e 7 su 10 da tre.

Quinta tripla doppia stagionale per Nikola Jokic (17 punti, 14 rimbalzi, 11 assist) e Nuggets che vincono nonostante l’assenza di Wilson Chandler e Danilo Gallinari. Si rivede in campo dopo 9 partite fuori Kenneth Faried, una pedina fondamentale per rinforzare il reparto lunghi e dare respiro a Jokic, il centro dell’attacco dei Nuggets.

Il calendario non sorride ai Nuggets, che ora hanno il doppio scontro con i Rockets, poi i Cavs, i Pacers e i Pelicans, prima dello scontro diretto coi Blazers del 28 marzo. La strada per i playoff è ancora lunga, ma si sono costruiti un bel vantaggio.

Ovviamente sono sicuri dei playoff, ma giocano per mantenere la prima posizione a Ovest i Golden State Warriors, che passeggiano contro gli Orlando Magic, vincendo 122 a 92. 21 punti dei 29 totali (con 8 su 11 da tre) nel solo primo quarto per Klay Thompson e 25 con 9 assist per Stephen Curry.

Episodio non molto frequente quello del tecnico fischiato alla panchina dei Magic, che nel secondo quarto hanno messo in campo 6 giocatori. «Non abbiamo comunicato la sostituzione», ha detto coach Vogel, ma questo fa capire il livello di concentrazione messo in campo dalla squadra di Orlando.

Ancora una tripla doppia (la 34esima in stagione) per Russell Westbrook, che nella vittoria 123 a 102 dei Thunder sui Toronto Raptors mette a referto 24 punti, 16 assist e 10 rimbalzi. Sempre più vicino al record di 41 triple doppie stagionali è ormai quasi certa la tripla doppia di media; entrambi i record appartengono a Oscar Robertson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche