Get Adobe Flash player

I Bucks espugnano L.A., Dragic eroico contro i Pelicans, Blazers più motivati degli Spurs

Antetokounmpo_bucksUna delle squadre più in forma del momento sono i Milwaukee Bucks, nel mezzo dell’accesa lotta per i playoff a Est, che incredibilmente hanno cambiato marcia dopo l’infortunio del loro secondo miglior giocatore Jabari Parker (media di 20,2 punti a partita in stagione).

La vittoria numero 7 nelle ultime 8 però arriva su un campo difficile come quello dei Los Angeles Clippers e dimostra quanto coach Jason Kidd abbia lavorato con i suoi ragazzi: ben 6 giocatori in doppia cifra e tutti a segno con almeno un canestro, guidati da Khris Middleton e Giannis Antetokounmpo, entrambi con 16 punti.

Serataccia invece per Chris Paul, che chiude con 2 su 10 dal campo. «È un momento strano della stagione», ha detto Doc Rivers, «anche i Cavs ne hanno perse un po’ recentemente».

Non sono in flessioni i Miami Heat che conquistano contro i New Orleans Pelicans la settima vittoria nelle ultime 10. Il migliore in campo è Goran Dragic, che realizza 33 punti nonostante un vistoso occhio nero, aiutato da un Hassan Whiteside da 20 punti e 17 rimbalzi.

Tecnico numero 19 in stagione per DeMarcus Cousins, al prossimo scatterà un’altra sospensione.

Anche i San Antonio Spurs, che ritrovano LaMarcus Aldridge dopo 2 partite fuori, non mettono in campo la solita cattiveria e vengono dominati in casa da Damian Lillard (non perdevano a San Antonio dal 30 di gennaio). Con 36 punti trascina i Portland Trail Blazers a una vittoria fondamentale per tenersi a sole 2 W dietro i Nuggets ottavi a Ovest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche