Get Adobe Flash player

Gli Warriors battono i Sixers in rimonta, tutto facile per i Cavs contro i Pistons e per OKC coi Nets

draymond greenSolo nell’ultimo quarto i Golden State Warriors riescono a evitare la terza sconfitta di fila e a battere i Philadelphia 76ers 106 a 104. Draymond Green prende per mano la squadra nel parziale di 12-0 (tra fine terzo quarto e inizio quarto) con alcune giocate decisive, specialmente nella metà campo difensiva e concludendo con 20 punti, 8 rimbalzi, 8 assist, 6 stoppate e 4 palle recuperate.

Stephen Curry ne mette 29 nel giorno del suo 29esimo compleanno, con un paio di canestri fondamentali nel parziale decisivo, con 5 bombe a bersaglio su 13 tentate. Il suo coach Steve Kerr lo difende: «Non ha nessun problema al tiro, ma pensare che avesse potuto facilmente superare il record di 402 triple della scorsa stagione è assurdo».

Ottima partita per Dario Saric, ormai il primo candidato al premio di Rookie of the Year. Per lui 25 punti, 7 rimbalzi e 6 assist; se i Sixers avessero portato a casa la partita, avrebbe avuto il premio già praticamente in mano.

Molto più facile la vittoria dei Cleveland Cavaliers contro i Detroit Pistons, una delle possibili avversarie già al primo turno di playoff. 52esima tripla doppia in carriera e decima stagionale per LeBron James (16 punti, 11 rimbalzi e 12 assist), aiutato da Irving con 26 punti e Iman Shumpert, al record stagionale di 18 punti.

«Loro hanno giocato alla grande e noi abbiamo fatto schifo», questa la sintesi del coach dei Pistons Stan Van Gundy.

Ennesima tripla doppia per Russell Westbrook, nell’agevole vittoria degli Oklahoma City Thunder contro gli impresentabili Brooklyn Nets.

Ora il play dei Thunder è a quota 33 in stagione, in scia del record di 41 stagionali di Oscar Robertson, e ha conquistato il pubblico di New York, che lo ha osannato come se fosse l’eroe di casa, tanto da fargli pensare che tutto quel caos era dovuto a qualche altro motivo. Non è usuale infatti che il classico coro “MVP! MVP!” arrivi per un giocatore della squadra in trasferta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche