Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 3 marzo 2014, LeBron James ne fa 61 contro Charlotte

nbaitalianews lebron miamiNel 2014, a inizio marzo è ancora tempo di Carnevale. LeBron James entra nel clima e festeggia… in maschera. Con la protezione per il naso fratturato pochi giorni prima contro i Thunder, il giorno 3 trascina i Miami Heat segnando 61 punti contro i Charlotte Bobcats.

Un King da record, che demolisce il suo primato personale che resisteva dal 2005, quando alla sua seconda stagione in NBA ne aveva segnati 56. Ma allora era a Cleveland e l’exploit non era neppure servito per espugnare Toronto. Questa volta non c’è scampo per Charlotte che resiste un tempo prima di cadere. Finisce 124-107 e l’apporto di James è più che mai decisivo guardando i parziali. Nel terzo quarto ne segna 25, gli stessi di tutti i Bobcats messi insieme e il +13 a favore di Miami sarà il solco decisivo.

Per Charlotte, che può contare su un Al Jefferson da 38 punti e 19 rimbalzi, è una sconfitta che dà la scossa. La squadra svolta subito dopo la trasferta in Florida e con un 14-6 finale sprinta fino ad arrivare al settimo posto a Est. Peccato che significhi accoppiamento al primo turno di playoff con gli stessi Heat: 4-0 e stagione finita. I bi-campioni in carica proveranno a sognare il tris, ma nelle Finals andranno a sbattere contro i San Antonio Spurs di Marco Belinelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche