Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 23 marzo 2007, Bryant da record raggiunge Chamberlain

nbaitalianews kobe 2007Il 23 marzo di 10 anni fa, Kobe Bryant entra ulteriormente nella leggenda dell’NBA. Eguaglia un traguardo in passato riuscito solo a Wilt Chamberlain: chiudere 4 partite di fila con almeno 50 punti realizzati. Il suggello arriva in una gara giocata in casa degli Hornets e vinta dai Lakers 111-105.

Per farlo entrare nella storia, il destino sceglie un luogo simbolo per il Black Mamba, cioè New Orleans. La città si sta ancora rimettendo in piedi dopo i terribili segni che gli ha lasciato l’uragano Katrina. Anche gli Hornets devono traslocare e per due stagioni sono ospiti di Oklahoma City, che inizia ad annusare aria di NBA in attesa dei Thunder. Ma il 23 marzo 2007, si torna eccezionalmente in Louisiana. Si tratta della quinta e ultima gara in cui gli Hornets tornano a casa.

A rovinare la festa ci pensano però i Lakers. O meglio, un Bryant vestito a festa. Dopo aver realizzato 65 punti contro Portland, 50 contro Minnesota e 60 contro Memphis, Kobe ha già raggiunto l’idolo Michael Jordan, ma non gli basta. E infatti fa meglio. Contro gli Hornets ne mette altri 50 e trascina i suoi a un altro successo sulla strada dei playoff. La gara si decide di fatto nel terzo quarto, quando Los Angeles piazza un 31-18 con 17 del suo numero 24. Al resto ci pensa Lamar Odom con 15 punti e 10 rimbalzi. Ai padroni di casa non bastano i 28 punti e 12 assist di Chris Paul e i 22 punti e 22 rimbalzi di Tyson Chandler.

Dopo gli 81 punti contro contro Toronto, questa striscia super (a cui per poco non si aggiunge anche la quinta perla) permette a Bryant di salvare almeno a livello personale una stagione non proprio entusiasmante per i Lakers. Finita già al primo turno di playoff per mano dei Phoenix Suns.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche