Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 20 marzo 2005: non basta Lebron James ai Cavs contro Toronto

nbaitalianews lebron cavs 2006C’è una costante nelle prime stagioni in NBA di LeBron James: lui e i Cavaliers viaggiano a due velocità differenti. Per disputare una gara di playoff, il King deve attendere la fine del terzo campionato, nel 2006. Un anno prima, fatale resta una sola sconfitta. Tra quelle che, a conti fatti, lasceranno più rimpianti c’è quella del 20 marzo 2005 a Toronto. Un 105-98 nonostante i 56 punti del numero 23.

Sì, LeBron stabilisce il suo provvisorio primato personale. Un 56 frutto di una serata con 50% al tiro: 18 su 36 con 6 su 12 da 3, oltre a un lusinghiero 15 su 16 ai liberi. I 10 rimbalzi gli regalano anche la doppia doppia, mentre mancano un po’ di assist per ripetere un exploit riuscito poche settimane prima. Il 19 gennaio, in un successo su Portland, ha firmato la sua prima tripla doppia, diventando a 20 anni e 20 giorni il più giovane di sempre a riuscire nell’impresa.

Invece a Toronto non basta. Come non bastano i 24 punti e 10 rimbalzi di Drew Gooden. I Raptors hanno quasi sempre la gara in mano e allungano in modo decisivo nel finale. A sorridere, alla fine, è Chris Bosh, futuro compagno del King nei trionfi di Miami.

La sconfitta patita in Canada, contro avversari mai in corsa per i playoff, peserà come un macigno. Ai Cavs non sarà sufficiente finire la regular season in attivo. Il 42/40 non basterà, già nel confronto con i Nets che finiranno a pari merito ma si prenderanno l’8° e ultimo posto utile per la post season. I rimpianti di Cleveland cresceranno alla vista dell’equilibrio che caratterizzerà la classifica. I 76ers chiuderanno al 7° con 43 successi, i Pacers al 6° con 44 e i Wizards al 5° con 45.

Un calice amaro da buttare giù da LeBron James. Ma che non gli capiterà più di bere. A partire dall’annata successiva, non ci sarà più una sola stagione chiusa senza i playoff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche