Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 19 marzo 1995, il ritorno in campo di Michael Jordan

nbaitalianews jordan 1995Il 19 marzo 1995 è un’altra di quelle date che difficilmente si dimenticano. Soprattutto per gli appassionati di NBA. Esattamente 22 anni fa, il mondo del basket riabbraccia Michael Jordan. Dopo quasi due anni di lontananza dal parquet per dedicarsi al baseball, rientra coi suoi Bulls in una gara giocata e persa all’overtime in casa di Indiana.

Un rientro subito di quelli tosti. I Pacers sono in piena lotta per la leadership a Est e possono vantare un record di 39 vinte e 24 perse. A dire il vero, anche Chicago è in serie positiva. Nelle ultime 10 gare ne ha vinte 8, quasi sentisse il rientro del suo fenomeno. E a Indianapolis è gara vera. I padroni di casa si vedono rimontati 10 punti nell’ultimo quarto e devono ricorrere all’overtime per imporsi 103-96.

Ovviamente, tutti gli occhi sono puntati sul numero 45 in maglia rossa. Sì, perché Jordan non rientra con il suo tradizionale 23 (lo farà prima della fine della stagione). E infatti la prestazione non è da 23, ma di un giocatore che deve ancora riprendere piena confidenza col gioco che lo ha reso immortale. I numeri sono “normali”: 19 punti, ma con 7 su 28 al tiro, con 6 rimbalzi e 6 assist. A tenere a galla i Bulls ci pensa Scottie Pippen con i suoi 31 punti, ma non è sufficiente.

I Pacers sono presi per mano dal solito Reggie Miller che ne mette 28. Doppia doppia per Mark Jackson (10 punti e 10 assist) e superlativa prova sotto canestro di Dale Davis che prende 20 rimbalzi. Indiana riuscirà a chiudere al secondo posto in regular season e farà il proprio dovere fino in fondo. Solo gli Orlando Magic fermeranno la loro corsa, vincendo 4-3 le finali di Conference.

E i Bulls? La rimonta proseguirà con un 13-4 che porterà la squadra al quinto posto. Gli Hornets verranno superati al primo turno di playoff ma Orlando sarà fatale anche per Chicago. Jordan riuscirà comunque a finire l’anno con medie quasi da Jordan, cioè con 26.9 punti a partita. Giusto un modo per dire che Sua Maestà è tornata e per i tre anni successivi non ce ne sarà per nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche