Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 14 marzo 2009, Wade e il cuore Heat stendono Utah

nbaitalianews wade 2009Per Dwyane Wade la stagione 2008/09 è la più prolifica di sempre. La chiude con una media punti a partita oltre i 30 punti, anche grazie ad alcuni exploit. Supera 3 volte i 50 punti, una delle quali proprio il 14 marzo, quando contribuisce a un’incredibile vittoria casalinga dei suoi Heat contro Utah.

In NBA si parla ancora dei 51 punti segnati da LeBron James a Sacramento la sera prima. E Wade non vuole essere da meno, anche perché in lotta per la classifica marcatori che finirà per vincere a fine stagione. A fine serata sono 50 e Miami vince 140-129. Non inganni il +11: gli Heat devono ricorrere a 3 supplementari, ma soprattutto a una doppia incredibile rimonta.

Dove finiscono i meriti di Miami, iniziano i demeriti dei Jazz che buttano via letteralmente il match. Prima buttando un vantaggio di 7 punti (107-100) a 2’23” dalla fine del quarto quarto. Poi uno di 8 (115-107 a 2’46” del primo overtime). Oltre al crollo finale nel terzo overtime, chiuso con appena 4 punti all’attivo e con un parziale finale di 13-2 per i padroni di casa.

Un ko da rammarico che non comprometterà la corsa playoff, anche se l’8° posto a Ovest significherà subito il confronto diretto con i futuri campioni dei Lakers che vinceranno 4-1. Nonostante un bilancio peggiore di quello dei Jazz (5 vittorie in meno), il 43-39 degli Heat varrà un quinto posto a Est. Anche se l’esito del post season sarà lo stesso: fuori per mano di Atlanta alla settima partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche