Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 1 marzo 1963, Chamberlain e Rodgers da primato ma Warriors fuori dai playoff

nbaitalianews chamberlain SFNon sempre avere i primatisti delle varie classifiche è sinonimo di successo. Chiedere agli Warriors stagione 1962/63, appena sbarcati a San Francisco e rimasti fuori dai playoff nonostante la presenza in squadra di Wilt Chamberlain, miglior realizzatore, e Guy Rodgers, miglior assistman.

L’approdo in California non porta bene. Chamberlain sfiora l’impresa di tenere l’assurda media della stagione precedente, chiusa con 50 punti di media a gara. Finisce a 44, con oltre 3500 punti finali. Di questi, 54 ne firma in casa dei Cincinnati Royals, squadra che invece punta decisa al titolo, trascinata da Oscar Robertson.

La sfida si gioca il 1 marzo 1963 e gli Warriors la fanno loro 132-125 soprattutto con un ottimo ultimo quarto. Oltre ai punti di Wilt, Guy Rodgers mette 20 assist che lo aiuteranno a primeggiare nella speciale classifica, interrompendo per un anno il dominio dello stesso Robertson.

I Royals incassano il ko ma volano comunque alla post season, forti del terzo posto a Est. Anzi, sfioreranno l’impresa portando a Gara 7 della finale di Conference i pluricampioni di Boston.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche