Get Adobe Flash player

Melo sulla possibile partenza: «La priorità è il benessere della mia famiglia»

carmelo anthonyÈ ovvio che da qui al prossimo 24 febbraio, giorno della così detta trade deadline, di chiacchiere su trasferimenti, partenze ed altro ce ne saranno a bizzeffe. Soprattutto quando parliamo del futuro di Carmelo Anthony.

Difficilmente il suo cammino proseguirà a New York, ma certo dopo alcuni giorni di mistero, con voci che si rincorrevano senza conferme, è stato proprio il cestista ad ammettere per la prima volta la possibilità di una sua partenza in un’intervista al New York Daily:

«Sì è vero ci penso, ma quello che mi preme di più è la mia famiglia. Mio figlio qui a NY si trova molto bene ed è in un’età dove iniziare a capire dove sei, mettere delle radici, avere una casa e degli amici stabili è molto importante. Mia moglie lavora ed ha molte opportunità qui. Per me queste sono cose che hanno un peso maggiore rispetto alla mia carriera. Alla fine prenderò una decisione ma dev’essere chiaro che qualsiasi scelta faccia, loro saranno sempre al centro di tutto».

Nel frattempo nuovi contatti informali confermano indirettamente le voci di qualche giorno fa riguardo la possibilità di una trade tra il cestista ed i Cavs, ma a patto che non venga coinvolto in alcun modo nello scambio Kevin Love. Interessati sarebbero, e senza troppi misteri, anche i Celtics ed i Clippers ma è evidente che sulla possibilità di concludere l’affare pende la famosa no – trade clause che dà sempre e comunque a Melo l’ultima parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche