Get Adobe Flash player

CP3 perfetto al ritorno e 43 di Griffin per i Clippers, Hayward trascina i Jazz a Washington, Pistons beffati dai Celtics

Blake-Griffin-chris paulI Los Angeles Clippers ritrovano il loro play titolare e si riprendono dopo 2 sconfitte consecutive (contro Spurs e Warriors), vincendo all’overtime contro gli Charlotte Hornets 124 a 121. Chris Paul mette a referto 15 punti e 17 assist; è la settima volta in stagione che CP3 realizza almeno 15 assist e nessuna palla persa, pareggiando il record di Muggsy Bogues e Steve Nash.

Il miglior marcatore dei Clippers è però Blake Griffin, che realizza il record di punti stagionali (43), con 10 rimbalzi e 5 assist. Serviva una prestazione così ai ragazzi di coach Rivers per avere ragione degli Hornets, che trascinati da Kemba Walker con 34 punti e Nicolas Batum con 31 e 8 su 13 da tre, recuperano dal -17 e portano la partita al supplementare.

5 punti in 14 minuti per Marco Belinelli.

Ora per i Clippers arriva l’esame Rockets, che hanno vinto di 24 punti l’ultimo scontro diretto del 30 dicembre. Quella volta non c’erano né Paul né Griffin e questa è l’occasione di dimostrare il proprio valore con tutti gli effettivi.

Terza vittoria di fila per gli Utah Jazz, che quindi restano sopra ai Clippers in classifica. Gordon Hayward è in un momento di grazia e dopo i 29 punti contro i Bucks ne mette 30 sul difficile campo degli Washington Wizards, trascinando i Jazz al successo per 102 a 92.

Pausa dell’All-Star Game letale agli Wizards, che arrivano alla sosta con 4 vittorie consecutive e alla ripresa hanno rimediato il secondo KO dopo quello coi 76ers.

Allungano sugli Wizards e provano ancora a insidiare i Cavs, primi a Est, i Boston Celtics, che nel finale ribaltano una partita difficile e si portano a casa la vittoria contro i Detroit Pistons. Decisiva la giocata (con i Celtics sotto di 1) di Jaylen Brown, che realizza una tripla subendo fallo a 37 secondi dalla fine. Sul libero fallito fallo subito da Marcus Smart e i verdi, con un gioco da 5 punti, chiudono di fatto la partita.

Isaiah Thomas è oramai puntualmente raddoppiato, nelle fasi finali di partita triplicato e se i compagni di fanno trovare pronti sugli scarichi, difendere sui Celtics diventa davvero difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche