Get Adobe Flash player

Accadde Oggi: 2 febbraio 2009, Kobe Bryant ne segna 61 contro i Knicks di Gallinari

nbaitalianews Kobe 61A brillare al Madison Square Garden non sono sempre le stelle di New York. Ogni tanto arrivano dall’altra parte degli Stati Uniti per regalare spettacolo. Come un certo Kobe Bryant che il 2 febbraio del 2009 offre una delle sue migliori prestazioni di sempre.

I Lakers targati 2008/09 sono più che mai affamati. Disposti a tutto per riportare a Los Angeles un titolo che manca dal 2003. Impresa che riuscirà puntualmente a fine di una grande cavalcata. Una delle tappe più entusiasmanti passa proprio dalla Grande Mela.

In casa Knicks, i Lakers si impongono 126-117. Ma la notizia è tutta nel tabellino del Black Mamba che ne mette 61, sua terza miglior performance di sempre. I punti all’intervallo sono già 34, quelli a fine primo quarto 18, contro i 26 di tutti i padroni di casa messi insieme. Los Angeles domina soprattutto sotto i tabelloni, dove Pau Gasol (31 punti) e Lamar Odom prendono 14 rimbalzi a testa.

Ai Knicks non basta mandare sei uomini in doppia cifra e altri due a quota 8 punti. Al Arringhton ne segna 24, David Lee 22 più 12 rimbalzi. Fa scalpore che tutti i quattro usciti dalla panchina ne realizzino almeno 10, tra questi anche Danilo Gallinari.

Come detto, a fine campionato sarà titolo per i Lakers. Il quarto e penultimo nella saga firmata Bryant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche