Get Adobe Flash player

Tripla doppia e 40 punti di Harden non bastano ai Rockets, Matthews gela i Bulls, Nikola Jokic trascinatore dei Nuggets

hardenAltro stop per gli Houston Rockets, che rimediano la terza sconfitta nelle ultime 4 partite dopo una serie di 9 vittorie consecutive che li ha portati alla terza posizione della Western Conference. Contro i Miami Heat, una delle formazioni col peggior record della NBA, non bastano i 40 punti di James Harden, che mette a referto la sua 14esima tripla doppia stagionale con 12 rimbalzi e il decimo assist arrivato a partita praticamente finita.

A coach Mike D’Antoni manca il solito contributo dai tiratori, primo fra tutti Eric Gordon, che in uscita dalla panchina chiude con 1 su 10 da tre e 3 su 17 dal campo, acciaccato per un problema a una caviglia. In generale pessima serata al tiro per Houston che segna solo 9 dei 39 tentativi da tre.

Doppia doppia da 14 punti e 15 rimbalzi per Hassan Whiteside e 21 punti con 8 assist per Goran Dragic, i migliori per Miami.

Brutta sconfitta anche per i Chicago Bulls, che perdono in casa contro un’altra squadra dal record negativo: i Dallas Mavericks. A decidere la partita una bomba di Wesley Matthews a 12 secondi dalla fine, ma nel complesso buona la prestazione dei Mavs, che sembravano allo sbando, ma che con 3 vittorie consecutive potrebbero addirittura rientrare nel discorso playoff.

Con sole 3 vittorie in più e ottavi a Ovest infatti troviamo i Denver Nuggets, che spinti da un Nikola Jokic da 29 punti e 15 rimbalzi battono in trasferta i Los Angeles Lakers. Il lungo è in un momento magico, con una media di 18,1 punti e 9,6 rimbalzi nelle ultime 19 partite, nelle quali ha messo a referto ben 12 doppie doppie.

26 punti per Will Barton e 14 con 6 assist per Danilo Gallinari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche