Get Adobe Flash player

Terrence Jones annienta i Cavs, Warriors gelati da Dion Waiters, Westbrook ferma i Jazz

terrence jones blocks jamesUna notte NBA piena di sorprese con i Cleveland Cavaliers che cadono sul campo dei New Orleans Pelicans, privi di Anthony Davis, 124 a 122. L’eroe della partita è Terrence Jones, che pareggia il suo record in carriera di 36 punti, con 11 rimbalzi e 4 stoppate, una delle quali fondamentale su LeBron James nel quarto quarto. «Non avrei sopportato una sconfitta dopo 36 punti», ha detto Jones dopo la sirena.

I Cavaliers nel secondo tempo hanno provato a rimontare, spinti da un Kyrie Irving da 35 dei 49 punti totali segnati nella seconda metà di gara, ma la difesa dei Pelicans ha retto, vanificando la tripla doppia di LeBron James da 26 punti, 10 rimbalzi e 12 assist.

Proprio LeBron nello spogliatoio parla con i giornalisti e sembra un po’ preoccupato: «Spero che non ci sia un senso generale di rilassamento. Spero che non ci si senta già soddisfatti, ma ancora affamati».

Altrettanto a sorpresa la sconfitta dei Golden State Warriors contro i modesti Miami Heat, per 105 a 102. Partita pazzesca di Dion Waiters, che per la seconda volta consecutiva pareggia il suo record di punti (33) e chiude con 13 su 20 dal campo e 6 su 8 da tre. È sua anche la tripla che a 0,6 secondi dalla fine chide definitivamente la partita. «Non mi spaventano questi momenti di tensione», ha detto Waiters.

Ama i momenti delicati anche Russell Westbrook, che registra l’ennesima tripla doppia stagionale (la 22esima da 38 punti, 10 rimbalzi e 10 assist), questa volta condita da un successo molto importante contro gli Utah Jazz, che venivano da 6 vittorie consecutive. Sono suoi 11 dei 13 punti finali dei Thunder, incluso il piazzato a 1,4 secondi dalla fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche